La Lega Serie A apre al cambio data per Juventus-Torino. La scelta di far disputare il derby di Torino, il 4 maggio alle ore 15 ha fatto molto discutere, scatenando le proteste del club granata. Il motivo? La volontà del club del presidente Cairo di non scendere in campo proprio nel giorno in cui ricorre il 70° anniversario della tragedia di Superga. Juve-Toro potrebbe dunque essere spostata anche se tutto dipenderà dai bianconeri, o meglio dai risultati della squadra di Allegri in Champions

Perché il Torino non vuole giocare il derby contro la Juventus il 4 maggio

La sfida Juventus-Torino è stata inizialmente programmata per il 4 maggio alle ore 15. Una data non gradita dalla società granata che proprio il 4 maggio ricorderà il 70° anniversario della tragedia di Superga. A tal proposito il presidente del Torino Urbano Cairo è stato perentorio nei giorni scorsi: "Troviamo un'alternativa, non si può giocare il 4 maggio, quando ricorrerà il 70esimo anniversario della tragedia di Superga – ha dichiarato al Corriere della Sera – È opportuno un incontro con Lega e Juve per una soluzione".

Juventus-Torino, cosa ha deciso la Lega Serie A sulla data del derby

In una nota ufficiale la Lega Serie A, ha preso atto delle richieste del Torino aprendo al cambio data per il derby. Questo il comunicato: "Con riferimento alla gara Juventus-Torino della 16esima giornata di ritorno la Lega Serie A precisa, come tra l'altro già riportato nel Comunicato Ufficiale n. 191 dello scorso 1 aprile, che la data al momento individuata per la disputa dell'incontro, il 4 maggio alle ore 15, potrà subire uno spostamento all'esito dei risultati in Champions League della Società Juventus ed anche in considerazione del sorteggio Uefa che eventualmente coinvolgerà la Società bianconera nelle semifinali della massima competizione europea". 

Il cambio data di Juve-Torino dipenderà dalla squadra di Allegri

Tutto dipenderà dunque dai risultati in Champions League della Juventus, ma c'è la volontà di assecondare le richieste della società granata per commemorare il ricordo del Grande Torino: "La Lega Serie A ha ben presente l'importanza della ricorrenza del 70esimo anniversario della tragedia di Superga -si legge in una nota- e si attiverà per variare il giorno di disputa dell'incontro, qualora si verificassero le condizioni per farlo mantenendo la regolarità del campionato, per permettere al Club granata e alla sua tifoseria di commemorare i caduti del Grande Torino in un giorno libero da impegni sportivi".