Paulo Dybala ha le idee chiare sul suo futuro. Il talento argentino vede solo bianconero, soprattutto dopo le ultime dichiarazioni di Maurizio Sarri che gli ha offerto garanzie sul suo ruolo nel nuovo corso della Vecchia Signora (in cui potrebbe giocare da falso nueve). A tal proposito secondo le ultime indiscrezioni, Dybala potrebbe anche decidere di anticipare il ritorno a Torino dalle vacanze, a dimostrazione della voglia di rimettersi al lavoro per la Juventus.

Paulo Dybala torna in anticipo dalle vacanze, nelle ultime di mercato il sì alla permanenza alla Juventus

Le ultime notizie sul futuro di Paulo Dybala alla Juventus, arrivano dal Corriere dello Sport, e raccontano della volontà del giocatore di restare a Torino. Il calciatore argentino non ha alcuna intenzione di lasciare i bianconeri (vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri delle sue valutazioni), e a tal proposito avrebbe deciso di tornare in anticipo dalle vacanze per mettersi subito al lavoro e recuperare la forma migliore anche per mettersi il prima possibile a disposizione del nuovo allenatore Maurizio Sarri che sembra intenzionato a schierarlo anche nella posizione di falso nueve.

Perché Dybala ha deciso di restare alla Juventus, decisive le parole di Sarri

Perché Paulo Dybala, nonostante le numerose voci di mercato, ha deciso di restare alla Juventus? Importante il ruolo di Maurizio Sarri, e le dichiarazioni dell'allenatore che ha evidenziato l'importanza del numero 10, dimostrandosi pronto a trovare con lui la migliore soluzione tattica. Parole intriganti per un Dybala che avrebbe messo da parte i dubbi e sarebbe prontissimo a rimettersi al lavoro. D'altronde sul tavolo della Joya non sarebbero arrivate offerte concrete, nonostante i tanti club a lui interessati.

Cosa farà la Juventus con Dybala

E la Juventus? Qual è la decisione dei bianconeri per Dybala? La posizione del club di corso Galileo Ferraris è chiara da tempo: si potrebbe aprire alla cessione della stella argentina solo nel caso in cui arrivasse un'offerta da almeno 100 milioni. Psg, United e Tottenham (i tempi stringono alla luce della chiusura del mercato in Premier l'8 agosto), dovranno dunque presentarsi alla corte della dirigenza bianconera con proposte concrete. Al momento però tutto lascia presagire una prosecuzione del matrimonio tra il giocatore e la Vecchia Signora, con la speranza che la cura Sarri restituisca lustro alla Joya.