Non ci sarà l'incrocio tanto atteso tra Maurizio Sarri e il Napoli del 31 agosto all'Allianz Stadium. Il tecnico della Juventus, alle prese con la polmonite che lo ha colpito nei giorni scorsi, non sarà in panchina né contro il Parma, nella partita esordio del torneo 2019/2020 che si giocherà sabato al Tardini, né contro la sua ex squadra, nella gara valida per la seconda giornata di campionato e si giocherà a Torino il 31 agosto alle ore 20:45.

Dopo aver saltato il classico match di Villar Perosa e la sfida contro la Triestina, l'ultima amichevole prima delle gare ufficiali, Sarri sarà costretto ai box anche per i primi due impegni "veri" e salterà la sfida contro il suo recente passato.

Il comunicato

Ecco la nota ufficiale del club bianconero:

Maurizio Sarri è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti medici oggi, che hanno evidenziato un buon decorso clinico. Per ottenere una completa guarigione dalla polmonite che lo ha colpito nei giorni scorsi, l’allenatore non siederà in panchina in occasione delle prime due partite di serie A con il Parma e con il Napoli. La decisione è stata presa per permettere al tecnico, che anche oggi si è recato al JTC per coordinare il lavoro del suo staff, di riprendere al più presto la regolare attività.

Martusciello in panchina con Parma e Napoli

Il tecnico napoletano anche ieri si è recato alla Continassa per un incontrare i suoi collaboratori sul lavoro da svolgere ma non ha potuto guidare direttamente la sua squadra sul campo. Non si possono correre rischi perché Maurizio Sarri sta continuando la terapia prevista dai medici per recuperare il più presto possibile ma la cautela è d’obbligo. Nelle prime due giornate di campionato sarà il suo vice, Giovanni Martusciello, a guidare i campioni d’Italia nel nuovo corso bianconero: l'ex assistente di Spalletti ieri ha proposto un allenamento a base di tattica e lavoro sulle palle inattive.