La sconfitta rimediata in Napoli – Juventus 3 a 0 ha lasciato il segno in casa bianconera, provocando anche "l'esplosione" di una nuova grana per la dirigenza di Corso Galileo Ferraris: il cosidetto caso Sissoko.

Il giocatore sembrava essere rimasto fuori anche dal match di ieri  in seguito ad un infortunio, e invece a quanto pare restano molti misteri in rapporto alla sua condizione fisica, come spiega lo stesso Marotta, anche molto infastidito dal tutto: "Oggi ci man­cavano sei giocatori importanti, fra cui Sissoko che non si sa cosa abbia e lo dico molto polemica­mente. Dobbiamo risolvere que­sta storia e lui deve essere molto rispettoso nei confronti della so­cietà e dei tifosi. Intanto dovremo accertare bene quali siano quei dolori vari che ac­cusa ogni volta. Se vuole andare via, sappia che se ne andrà alle nostre condizioni e non attraverso certe sue strategie. Per ora non abbiamo ricevuto nessuna richiesta per lui". Si prospetta una settimana davvero infuocata nell'ambiente bianconero, che ora sembra avere molti problemi anche legati al calciomercato.

Sicuramente il timore per tutti in casa juventina, e che si riproponga la stessa situazione già vista nella scorsa Estate con i casi di Grosso e Salihamidzic: c'è il grande timore di poter perdere l'occasione di incamerare molti liquidi dalla cessione di un giocatore che appariva tra l'altro il primo della lista dei partenti in casa Juventus.