Andrea Barzagli ha salutato la Juventus e la Juventus non si è dimenticata di omaggiare un giocatore che ha fatto la storia recente del club. Nulla di nuovo, lo avevano anticipato le parole del presidente Andrea Agnelli durante la celebrazione per il saluto al calcio di Andrea Barzagli, in occasione dell'ultima giornata di campionato. Adesso la maglia del centrale difensivo trova il suo posto allo Juventus Museum, insieme a quelle dei giocatori che hanno scritto la storia bianconera.

Il tutto si è compiuto quest'oggi in presenza dello stesso – emozionato – Barzagli ha fatto il suo ingresso nel Museo, per onorare il momento con il club che gli ha dedicato un'ultima non prevista sorpresa. Ad accoglierlo al Museum c'erano Gigi Buffon, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini tutti presenti per ricomporre per l'ultima volta la mitica BBBC.

Il saluto di Buffon

E' una giornata emozionante, sono felicissimo e contento. E' un onore immenso. La maglia della Juve mette grande responsabilità , soprattutto per la storia che c'è nel club spero di esserne stato all'altezza

Nel video celebrativo – diffuso dalla Juventus sui suoi canali social ufficiali nonché sul proprio sito aziendale – ha preso la parola anche Buffon che ha raccontato come l'ex compagno e difensore toscano sia stato "una delle mie forze grazie alle quali sono riuscito a performare così tanto, come giocatore e come uomo".

A differenza loro ho iniziato molto più tardi a certi livelli, loro fin da ragazzi sono in questo grande club, vincendo e giocando per anni in nazionale. Anche loro mi hanno dato una ispirazione per poter diventare quello che sono diventato

I ricordi di Chiellini e Bonucci

Dopo Buffon ecco il saluto di Chiellini verso Barzagli: "Lui era il più forte nella testa", così come Bonucci che ha ricordato: "La cosa che mi ha stupito, quando lo guardavo in allenamento, è possibile che un difensore non entra mai in scivolata perchè arrivava sempre prima sulla palla e in modo pulito. Guardandolo sono riuscito a migliorare grazie a questi anni passati insieme, è stato un grande esempio".