La partita contro l’Atalanta è stata l’ultima della carriera per Andrea Barzagli. Il centrale della Juventus ha lasciato il calcio, probabilmente già dalla prossima stagione sarà dall’altra parte della barricata, si parla di un possibile inserimento nello staff di Antonio Conte, ma potrebbe anche rimanere, ovviamente con un altro ruolo, alla Juventus. Dopo i saluti, Barzagli è pronto a vivere un’altra grande emozione. Perché anche la sua maglia finirà nel J-Museum, dove ci sono tutte le leggende bianconere.

La maglia di Barzagli nel J Museum

Le maglie di tutti i calciatori che hanno disputato almeno 300 partite con la Juventus entrano di diritto nel Museum della Juventus e adesso toccherà pure a Barzagli, che si aggiunge così a un elenco lunghissimo di grandi campioni, da Del Piero a Boniperti da Zoff a Scirea senza dimenticare Tardelli, Buffon ma anche Bonucci e Chiellini, gli altri componenti della BBC con Barzagli, un giocatore simbolo di questa epoca bianconera.

8 scudetti con la Juventus

Barzagli è diventato un calciatore della Juventus nel gennaio 2011, pochi mesi dopo arrivò Conte e la Juventus imboccò una strada meravigliosa, quella che le ha portato otto scudetti consecutivi. Barzagli è stato determinante per il club Campione d’Italia in tutti questi anni e lo è stato anche per la crescita di Bonucci e Chiellini, che erano già forti all’epoca e che sono diventati due difensori di livello mondiale in questi anni. Mourinho li definì pochi mesi fa dei ‘professori’, e loro sono cresciuti anche grazie agli insegnamenti di Barzagli, che sotto certi aspetti è l’ultimo difensore della grande vecchia scuola italiana. ‘Barzaglione’ ha ricevuto un grande omaggio dallo Stadium, dai compagni di squadra, ma anche da quelli che lo hanno avuto al proprio fianco, come Pirlo, Buffon o Llorente e ora ne riceverà un altro, quando la sua maglia sarà esposta al Museum.