Il grave infortunio di Merih Demiral ha offerto a Matthijs de Ligt una grande occasione: giocare con continuità per dimostrare di valere quei 75 milioni di euro che la Juventus ha sborsato nell'estate scorsa. Dopo alcune critiche arrivate anche dagli stessi tifosi bianconeri, l'ex difensore dell'Ajax è tornato a parlare a margine della gara vinta allo Stadium contro il Parma: "Sono molto contento di questi primi mesi con la Juventus, credo di essere cresciuto molto rispetto a quando sono arrivato qui".

Parte del merito della sua crescita va ovviamente dato ai suoi compagni di reparto: dei veri maestri per il giovane olandese. "Sono giovane e impulsivo e voglio vincere tutti i duelli, ma da Chiellini sto imparando che a volte è meglio giocare con la testa – ha dichiarato davanti alle telecamere di Sky – È molto bello giocare anche in questo modo. Sto imparando tanto anche da Bonucci, lui e Giorgio hanno tanta esperienza. Voglio far crescere ancora di più il numero di presenze in campo. Posizione? A destra mi sento più a mio agio, è la mia posizione naturale, anche se posso adattarmi anche a sinistra se serve".

I segreti di Cristiano Ronaldo

Ora che anche Maurizio Sarri sta cominciando ad avere più fiducia nelle sue doti tecniche, de Ligt è pronto a confermarsi anche nel nostro campionato: "Differenze tra Eredivisie e Serie A? Soprattutto per le squadre di bassa classifica – ha aggiunto – In Olanda le top four sono forti ma credo che le squadre di bassa classifica siano molto migliori qui".

Per il ventenne olandese, punto di riferimento anche della difesa della nazionale orange, c'è poi la grande opportunità che solo lui e i suoi compagni juventini possono cogliere: allenarsi insieme a uno dei giocatori più forti al mondo: "Cristiano Ronaldo? È fantastico giocare con lui, sa sempre come prepararsi per farsi trovare pronto. È il più forte di tutti e cerco di rubargli qualche segreto per migliorarmi".