Cristiano Ronaldo si è messo la Juventus sulle spalle. Il portoghese sta segnando a raffica, è salito a quota 16 gol in campionato, insegue, seppur a distanza Ciro Immobile, e mentre pensa al secondo scudetto consecutivo con i bianconeri, Ronaldo insegue anche un paio di record, che sarebbero gli ennesimi della sua favolosa carriera, segnata tutt'ora dalla battaglia a distanza con Messi, entrambi hanno realizzato 432 gol nei cinque principali campionati europei.

I numeri incredibili di Cristiano Ronaldo

16 gol in 17 partite di campionato (tre le ha saltate) per Ronaldo che nelle ultime 7 partite è riuscito sempre a segnare, e di gol dal primo dicembre a oggi ne ha siglati la bellezza di 11. Una macchina da gol, come nei tempi migliori, sicuramente migliori rispetto a quelli della passata stagione in cui CR7 in Serie A ne realizzò 21, gliene mancano 5 per eguagliare quel numero e mancano ancora diciotto partite di campionato. Con Sarri il bomber gioca più vicino alla porta, si muove tanto e ha un partner offensivo ispiratissimo, e cioè Dybala.

CR7 punta il record di Batistuta e Quagliarella

Ronaldo ha segnato nelle ultime partite di campionato – contro: Sassuolo, Lazio, Udinese, Sampdoria, Cagliari (tripletta), Roma e Parma – e va a caccia di un grandissimo record, quello che appartiene a Gabriel Batistuta e a Fabio Quagliarella, capaci di segnare in 11 giornate consecutive. Il bomber argentino ci riuscì ai tempi della Fiorentina, a metà degli anni '90, mentre l'attaccante della Sampdoria eguagliò il primato nella passata stagione, ma non riuscì a batterlo al San Paolo, dove la Sampdoria perse 3-0. Il record stagionale appartiene invece a Ciro Immobile, in gol per 9 partite di fila: dalla 6a alla 14a giornata. Il capocannoniere della Serie A interruppe la serie proprio contro la Juventus, Szczesny gli parò un calcio di rigore.