Juve nella storia, sesto scudetto consecutivo
21 Maggio 2017
16:51

Juventus da record: gli attori del sesto scudetto consecutivo

Una stagione condotta dalla prima giornata che ha visto qualche alto e basso nella prima parte ma da gennaio la marcia è stata inarrestabile: Allegri ha messo insieme una macchina perfetta, insieme a Marotta e Paratici, che ha fatto registrare pochissimi problemi nel viaggio verso il titolo numero 33 della storia bianconera. Il blocco storico, i nuovi e l’ex nemico Allegri: ecco i segreti della Vecchia Signora da record.
A cura di Vito Lamorte

La Juventus è sempre più nella storia del calcio italiano. Dopo aver bissato il record di cinque scudetti consecutivi (1931/1935 e 2012/2016) ecco che la Vecchia Signora si cuce sul petto il sesto tricolore di seguito e adesso iniziano a sorgere i dubbi sulla possibilità che questa ammirata negli ultimi anni possa essere la squadra bianconera più forte di sempre. Da Edoardo ad Andrea Agnelli, da Carlo Carcano ad Antonio Conte e Massimiliano Allegri: dirigenti e uomini di campo che hanno scolpito il loro nome nella storia di questa società.

Una stagione condotta dalla prima giornata che ha visto qualche alto e basso nella prima parte ma da gennaio non c'è stata più storia: Massimiliano Allegri ha messo insieme una macchina perfetta, insieme a Marotta e Paratici, che ha fatto registrare pochissimi problemi nel viaggio verso lo scudo numero 33. Una corazzata che non ha mai dato segni di cedimento e dopo i pochi momenti di stop ha subito ripreso a correre più forte di prima: merito di un gruppo di calciatori che da cinque anni non ha perso un briciolo di fame e ha cercato la vittoria sempre con la stessa grinta e la stessa voglia. Mai un passo indietro per gli uomini in maglia bianconera.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Juve nella storia, sesto scudetto consecutivo

Una squadra che in casa non perde mai (32 vittorie consecutive allo Stadium dal 23 settembre 2015 fino all'ultimo derby della Mole) e in trasferta ha messo insieme 33 punti in 18 gare, arrendendosi solo a San Siro, a Roma e in altre due occasioni (Genova e Firenze): una macchina da guerra che, anche quando soffre, riesce a portare a casa il risultato con la caparbietà e la forza di chi non molla mai. La  mentalità e la grande applicazione sono alla base di questo fantastico ciclo della Juventus, che resterà per sempre negli almanacchi del calcio italiano ed europeo, e le grandi stagioni di Roma e Napoli danno ancora più lustro a questa straordinaria vittoria.

Il blocco Juve

Se n'è parlato tanto in questi ultimi cinque anni ma la Juventus, dall'inizio della gestione Conte, ha messo insieme un gruppo di calciatori che sembra essere arrivato a Torino per compiere una missione: Gianluigi Buffon, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli e Claudio Marchisio a cui si sono aggiunti negli anni Stephan Lichtsteiner, Kwadwo Asamoah, Stefano Sturaro, Sami Khedira e Mario Mandzukic. Una base importante per raggiungere vittorie in serie come quelle che sta mettendo in fila la Vecchia Signora da un quinquennio a questa parte: far capire a chi arriva a Vinovo cosa vuol dire giocare per la Juve e indossare la maglia bianconera è il compito di questi senatori. Un esempio lampante è la rimonta dello scorso anno: dopo un inizio di stagione così così, la squadra di Massiliano Allegri si mette a macinare terreno e si prende il tricolore per la quinta volta consecutiva mostrando un carattere e una tempra da veri gladiatori.

Cambio di passo: i 4 moschettieri

La prima parte di stagione scorre via senza troppi patemi con la squadra bianconera che si impone in testa alla classifica. Il 22 gennaio 2017 contro la Lazio Massimiliano Allegri, stanco delle critiche ricevute dopo la sconfitta di Firenze e per la qualità del gioco della sua squadra, vara la Juventus con i quattro moschettieri davanti più Pjanic in cabina di regia:  Juan Cuadrado, Paulo Dybala e Mario Mandzukic alle spalle di Gonzalo Higuain. Tutti insieme. Nasce una Juventus stellare che non si ferma più: vittorie su vittorie, prestazioni convincenti e calciatori che si trovano a meraviglia nonostante spesso il tecnico livornese ricorre al turnover per via degli altri impegni. Dalla fine di gennaio a maggio la squadra bianconera non ha più trovato ostacoli: se nella prima parte di stagione le sconfitte con Inter, Milan, Genoa e Fiorentina avevano fatto storcere il naso a molti osservatori, a gennaio Allegri ha trovato l'alchimia giusta e non ha avuto più impedimenti per la corsa al titolo.

La svolta di Mario

L'uomo che sicuramente ha dato di più a questa nuova disposizione tattica è Mario Mandzukic: il croato si è messo a disposizione della squadra e ha iniziato a giocare come tornante di sinistra su e giù per la fascia. Il croato è diventato il simbolo di questa nuova Juve che si appoggia sulla sua fisicità e scavalca la prima pressione degli avversari, ove vi fosse, oppure manovra palla terra, soprattutto a destra, e cerca la finalizzazione dall'altro lato. Al numero 17 è sempre stato riconosciuto un grande spirito di sacrificio e con questa nuova posizione lo ha messo ancora di più la squadra insieme al suo bagaglio tecnico e fisico.

Gonzalo, Mire e Dani

Sono tre gli innesti che hanno fatto cambiare passo alla squadra bianconera: si tratta di Gonzalo Higuain, Miralem Pjanic e Dani Alves. Tre calciatori di livello assoluto che hanno portato qualità e mentalità ad una squadra già vincente e hanno completato una rosa già formidabile e di gran lunga superiore a quella delle contendenti allo scudetto.

Higuain e Pjanic

L'approdo a Torino dei due uomini migliori delle inseguitrici della precedente stagione (Napoli e Roma) porta ad una considerazione molto semplice: la Juventus vuole mostrare i muscoli sia in campo che fuori. 90 milioni per il centravanti argentino e 38 per il centrocampista bosniaco sono una vera e propria prova di forza nella sessione di mercato che indebolisce la concorrenza e fa aumentare il gap con le inseguitrici: un po' come succede in Germania con il Bayern Monaco da tempo. La società di Corso Galileo Ferraris ha fatto valere il suo strapotere economico e il suo appeal, che ormai sta diventando internazionale, puntellando la rosa con un centravanti vero, che non vedevano dai tempi di David Trezeguet, e con un centrocampista che può interpretare diversi ruoli e si è preso la squadra sulle spalle senza preoccuparsi troppo delle polemiche intorno al suo impiego e alla sua posizione.

Dani Alves

L'acquisto del brasiliano è stato salutato con un po' di scetticismo da parte dei tifosi e di alcuni commentatori perché considerato un "bollito" e la prima parte di stagione sembra dargli ragione. Purtroppo i conti si fanno sempre alla fine e, dopo l'iniziale adattamento al calcio italiano e il recupero dalla frattura del perone riportata contro il Genoa, l'ex laterale del Barcellona si è preso con forza la maglia da titolare a suon di prestazioni sontuose.

Allegri, da nemico ad ‘alchimista'

Quello che questo tecnico ha fatto con la Juve andrebbe impresso su pietra e mostrato a tutti quelli che il 16 luglio del 2014 lo hanno accolto con cori e insulti nel ritiro bianconero: la memoria è corta, non solo nel calcio, in questo paese ma quello che ha raccolto Max in queste tre stagioni è impressionante: tre scudetti, tre Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Alla faccia di chi non lo voleva. È entrato in punta di piedi, il tecnico livornese, e ha capito come e dove poteva muovere le pedine per riuscire ad ottenere quello che voleva: il graduale passaggio da 3-5-2 al 4-3-1-2, la finale di Champions League contro il Barcellona, la partenza con handicap dello scorso anno e la rimonta con l'inserimento graduale di Paulo Dybala e Alex Sandro nella formazione titolare. Quest'anno ha cambiato spesso pelle alla sua creatura fino al passaggio al 4-2-3-1, che ha portato tanti ottimi risultati, e non è finita qui. Forse. Qualcuno deve chiedere scusa a questo signore di Livorno? Ah già, siamo tutti sul carro, ora.

Ovazione per Higuain allo JStadium
Ovazione per Higuain allo JStadium
3.496 di Sport Fanpage
Allegri: "Godiamoci lo scudetto e poi sotto con la Champions"
Allegri: "Godiamoci lo scudetto e poi sotto con la Champions"
45.448 di Sport Fanpage
Valentina Allegri scatenata, festeggia lo Scudetto e canta l'inno bianconero
Valentina Allegri scatenata, festeggia lo Scudetto e canta l'inno bianconero
8.059 di Social Sport
calendario
classifica
marcatori
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
Giornata 5
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
sabato 21 Agosto 2021 - ore 18:30
Inter
4 - 0
Genoa
Verona
2 - 3
Sassuolo
sabato 21 Agosto 2021 - ore 20:45
Empoli
1 - 3
Lazio
Torino
1 - 2
Atalanta
domenica 22 Agosto 2021 - ore 18:30
Bologna
3 - 2
Salernitana
Udinese
2 - 2
Juventus
domenica 22 Agosto 2021 - ore 20:45
Napoli
2 - 0
Venezia
Roma
3 - 1
Fiorentina
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 18:30
Cagliari
2 - 2
Spezia
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 20:45
Sampdoria
0 - 1
Milan
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 18:30
Udinese
3 - 0
Venezia
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 20:45
Verona
1 - 3
Inter
sabato 28 Agosto 2021 - ore 18:30
Atalanta
0 - 0
Bologna
Lazio
6 - 1
Spezia
sabato 28 Agosto 2021 - ore 20:45
Fiorentina
2 - 1
Torino
Juventus
0 - 1
Empoli
domenica 29 Agosto 2021 - ore 18:30
Genoa
1 - 2
Napoli
Sassuolo
0 - 0
Sampdoria
domenica 29 Agosto 2021 - ore 20:45
Milan
4 - 1
Cagliari
Salernitana
0 - 4
Roma
sabato 11 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
1 - 2
Venezia
sabato 11 Settembre 2021 - ore 18:00
Napoli
2 - 1
Juventus
sabato 11 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
1 - 2
Fiorentina
domenica 12 Settembre 2021 - ore 12:30
Sampdoria
2 - 2
Inter
domenica 12 Settembre 2021 - ore 15:00
Cagliari
2 - 3
Genoa
Spezia
0 - 1
Udinese
Torino
4 - 0
Salernitana
domenica 12 Settembre 2021 - ore 18:00
Milan
2 - 0
Lazio
domenica 12 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
2 - 1
Sassuolo
lunedì 13 Settembre 2021 - ore 20:45
Bologna
1 - 0
Verona
venerdì 17 Settembre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
0 - 1
Torino
sabato 18 Settembre 2021 - ore 15:00
Genoa
1 - 2
Fiorentina
sabato 18 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
6 - 1
Bologna
sabato 18 Settembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
0 - 1
Atalanta
domenica 19 Settembre 2021 - ore 12:30
Empoli
0 - 3
Sampdoria
domenica 19 Settembre 2021 - ore 15:00
Venezia
1 - 2
Spezia
domenica 19 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
2 - 2
Cagliari
Verona
3 - 2
Roma
domenica 19 Settembre 2021 - ore 20:45
Juventus
1 - 1
Milan
lunedì 20 Settembre 2021 - ore 20:45
Udinese
0 - 4
Napoli
martedì 21 Settembre 2021 - ore 18:30
Bologna
2 - 2
Genoa
martedì 21 Settembre 2021 - ore 20:45
Atalanta
2 - 1
Sassuolo
Fiorentina
1 - 3
Inter
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 18:30
Salernitana
-
Verona
Spezia
-
Juventus
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Empoli
Milan
-
Venezia
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 18:30
Sampdoria
-
Napoli
Torino
-
Lazio
giovedì 23 Settembre 2021 - ore 20:45
Roma
-
Udinese
sabato 25 Settembre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Milan
sabato 25 Settembre 2021 - ore 18:00
Inter
-
Atalanta
sabato 25 Settembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Verona
domenica 26 Settembre 2021 - ore 12:30
Juventus
-
Sampdoria
domenica 26 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
-
Bologna
Sassuolo
-
Salernitana
Udinese
-
Fiorentina
domenica 26 Settembre 2021 - ore 18:00
Lazio
-
Roma
domenica 26 Settembre 2021 - ore 20:45
Napoli
-
Cagliari
lunedì 27 Settembre 2021 - ore 20:45
Venezia
-
Torino
venerdì 01 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Venezia
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
-
Genoa
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 18:00
Torino
-
Juventus
sabato 02 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sassuolo
-
Inter
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 12:30
Bologna
-
Lazio
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
-
Udinese
Verona
-
Spezia
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 18:00
Fiorentina
-
Napoli
Roma
-
Empoli
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 20:45
Atalanta
-
Milan
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Salernitana
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 18:00
Lazio
-
Inter
sabato 16 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
-
Verona
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 12:30
Cagliari
-
Sampdoria
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 15:00
Empoli
-
Atalanta
Genoa
-
Sassuolo
Udinese
-
Bologna
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 18:00
Napoli
-
Torino
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 20:45
Juventus
-
Roma
lunedì 18 Ottobre 2021 - ore 20:45
Venezia
-
Fiorentina
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 18:30
Torino
-
Genoa
venerdì 22 Ottobre 2021 - ore 20:45
Sampdoria
-
Spezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 15:00
Salernitana
-
Empoli
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 18:00
Sassuolo
-
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021 - ore 20:45
Bologna
-
Milan
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 12:30
Atalanta
-
Udinese
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
-
Cagliari
Verona
-
Lazio
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 18:00
Roma
-
Napoli
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 20:45
Inter
-
Juventus
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 18:30
Spezia
-
Genoa
Venezia
-
Salernitana
martedì 26 Ottobre 2021 - ore 20:45
Milan
-
Torino
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 18:30
Juventus
-
Sassuolo
Sampdoria
-
Atalanta
Udinese
-
Verona
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Roma
Empoli
-
Inter
Lazio
-
Fiorentina
giovedì 28 Ottobre 2021 - ore 20:45
Napoli
-
Bologna
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Lazio
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 18:30
Verona
-
Juventus
sabato 30 Ottobre 2021 - ore 20:45
Torino
-
Sampdoria
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 12:30
Inter
-
Udinese
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
-
Spezia
Genoa
-
Venezia
Sassuolo
-
Empoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 18:00
Salernitana
-
Napoli
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 20:45
Roma
-
Milan
lunedì 01 Novembre 2021 - ore 20:45
Bologna
-
Cagliari
venerdì 05 Novembre 2021 - ore 20:45
Empoli
-
Genoa
sabato 06 Novembre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Torino
sabato 06 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
-
Fiorentina
sabato 06 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Atalanta
domenica 07 Novembre 2021 - ore 12:30
Venezia
-
Roma
domenica 07 Novembre 2021 - ore 15:00
Sampdoria
-
Bologna
Udinese
-
Sassuolo
domenica 07 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
-
Salernitana
Napoli
-
Verona
domenica 07 Novembre 2021 - ore 20:45
Milan
-
Inter
sabato 20 Novembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Spezia
sabato 20 Novembre 2021 - ore 18:00
Lazio
-
Juventus
sabato 20 Novembre 2021 - ore 20:45
Fiorentina
-
Milan
domenica 21 Novembre 2021 - ore 12:30
Sassuolo
-
Cagliari
domenica 21 Novembre 2021 - ore 15:00
Bologna
-
Venezia
Salernitana
-
Sampdoria
domenica 21 Novembre 2021 - ore 18:00
Inter
-
Napoli
domenica 21 Novembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Roma
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 18:30
Verona
-
Empoli
lunedì 22 Novembre 2021 - ore 20:45
Torino
-
Udinese
venerdì 26 Novembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Salernitana
sabato 27 Novembre 2021 - ore 15:00
Empoli
-
Fiorentina
Sampdoria
-
Verona
sabato 27 Novembre 2021 - ore 18:00
Juventus
-
Atalanta
sabato 27 Novembre 2021 - ore 20:45
Venezia
-
Inter
domenica 28 Novembre 2021 - ore 12:30
Udinese
-
Genoa
domenica 28 Novembre 2021 - ore 15:00
Milan
-
Sassuolo
Spezia
-
Bologna
domenica 28 Novembre 2021 - ore 18:00
Roma
-
Torino
domenica 28 Novembre 2021 - ore 20:45
Napoli
-
Lazio
martedì 30 Novembre 2021 - ore 18:30
Atalanta
-
Venezia
Fiorentina
-
Sampdoria
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 18:30
Bologna
-
Roma
Inter
-
Spezia
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Milan
Salernitana
-
Juventus
Sassuolo
-
Napoli
Verona
-
Cagliari
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 18:30
Torino
-
Empoli
giovedì 02 Dicembre 2021 - ore 20:45
Lazio
-
Udinese
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 15:00
Milan
-
Salernitana
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 18:00
Roma
-
Inter
sabato 04 Dicembre 2021 - ore 20:45
Napoli
-
Atalanta
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 12:30
Bologna
-
Fiorentina
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Sassuolo
Venezia
-
Verona
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
-
Lazio
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 20:45
Juventus
-
Genoa
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 18:30
Empoli
-
Udinese
lunedì 06 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Torino
venerdì 10 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Sampdoria
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
-
Salernitana
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 18:00
Venezia
-
Juventus
sabato 11 Dicembre 2021 - ore 20:45
Udinese
-
Milan
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 12:30
Torino
-
Bologna
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 15:00
Verona
-
Atalanta
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 18:00
Napoli
-
Empoli
Sassuolo
-
Lazio
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 20:45
Inter
-
Cagliari
lunedì 13 Dicembre 2021 - ore 20:45
Roma
-
Spezia
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 18:30
Lazio
-
Genoa
venerdì 17 Dicembre 2021 - ore 20:45
Salernitana
-
Inter
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Roma
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 18:00
Bologna
-
Juventus
sabato 18 Dicembre 2021 - ore 20:45
Cagliari
-
Udinese
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 12:30
Fiorentina
-
Sassuolo
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 15:00
Spezia
-
Empoli
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 18:00
Sampdoria
-
Venezia
Torino
-
Verona
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 20:45
Milan
-
Napoli
martedì 21 Dicembre 2021 - ore 18:30
Udinese
-
Salernitana
martedì 21 Dicembre 2021 - ore 20:45
Genoa
-
Atalanta
Juventus
-
Cagliari
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 16:30
Sassuolo
-
Bologna
Venezia
-
Lazio
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 18:30
Inter
-
Torino
Roma
-
Sampdoria
Verona
-
Fiorentina
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 20:45
Empoli
-
Milan
Napoli
-
Spezia
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 19:00
Atalanta
-
Torino
Bologna
-
Inter
Fiorentina
-
Udinese
Juventus
-
Napoli
Lazio
-
Empoli
Milan
-
Roma
Salernitana
-
Venezia
Sampdoria
-
Cagliari
Sassuolo
-
Genoa
Spezia
-
Verona
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Bologna
Empoli
-
Sassuolo
Genoa
-
Spezia
Inter
-
Lazio
Napoli
-
Sampdoria
Roma
-
Juventus
Torino
-
Fiorentina
Udinese
-
Atalanta
Venezia
-
Milan
Verona
-
Salernitana
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Inter
Bologna
-
Napoli
Fiorentina
-
Genoa
Juventus
-
Udinese
Milan
-
Spezia
Roma
-
Cagliari
Salernitana
-
Lazio
Sampdoria
-
Torino
Sassuolo
-
Verona
Venezia
-
Empoli
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Fiorentina
Empoli
-
Roma
Genoa
-
Udinese
Inter
-
Venezia
Lazio
-
Atalanta
Milan
-
Juventus
Napoli
-
Salernitana
Spezia
-
Sampdoria
Torino
-
Sassuolo
Verona
-
Bologna
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Cagliari
Bologna
-
Empoli
Fiorentina
-
Lazio
Inter
-
Milan
Juventus
-
Verona
Roma
-
Genoa
Salernitana
-
Spezia
Sampdoria
-
Sassuolo
Udinese
-
Torino
Venezia
-
Napoli
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Juventus
Empoli
-
Cagliari
Genoa
-
Salernitana
Lazio
-
Bologna
Milan
-
Sampdoria
Napoli
-
Inter
Sassuolo
-
Roma
Spezia
-
Fiorentina
Torino
-
Venezia
Verona
-
Udinese
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Spezia
Cagliari
-
Napoli
Fiorentina
-
Atalanta
Inter
-
Sassuolo
Juventus
-
Torino
Roma
-
Verona
Salernitana
-
Milan
Sampdoria
-
Empoli
Udinese
-
Lazio
Venezia
-
Genoa
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Sampdoria
Empoli
-
Juventus
Genoa
-
Inter
Lazio
-
Napoli
Milan
-
Udinese
Salernitana
-
Bologna
Sassuolo
-
Fiorentina
Spezia
-
Roma
Torino
-
Cagliari
Verona
-
Venezia
domenica 06 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Torino
Cagliari
-
Lazio
Fiorentina
-
Verona
Genoa
-
Empoli
Inter
-
Salernitana
Juventus
-
Spezia
Napoli
-
Milan
Roma
-
Atalanta
Udinese
-
Sampdoria
Venezia
-
Sassuolo
domenica 13 Marzo 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Genoa
Fiorentina
-
Bologna
Lazio
-
Venezia
Milan
-
Empoli
Salernitana
-
Sassuolo
Sampdoria
-
Juventus
Spezia
-
Cagliari
Torino
-
Inter
Udinese
-
Roma
Verona
-
Napoli
domenica 20 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Atalanta
Cagliari
-
Milan
Empoli
-
Verona
Genoa
-
Torino
Inter
-
Fiorentina
Juventus
-
Salernitana
Napoli
-
Udinese
Roma
-
Lazio
Sassuolo
-
Spezia
Venezia
-
Sampdoria
domenica 03 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Napoli
Fiorentina
-
Empoli
Juventus
-
Inter
Lazio
-
Sassuolo
Milan
-
Bologna
Salernitana
-
Torino
Sampdoria
-
Roma
Spezia
-
Venezia
Udinese
-
Cagliari
Verona
-
Genoa
domenica 10 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sampdoria
Cagliari
-
Juventus
Empoli
-
Spezia
Genoa
-
Lazio
Inter
-
Verona
Napoli
-
Fiorentina
Roma
-
Salernitana
Sassuolo
-
Atalanta
Torino
-
Milan
Venezia
-
Udinese
sabato 16 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Verona
Cagliari
-
Sassuolo
Fiorentina
-
Venezia
Juventus
-
Bologna
Lazio
-
Torino
Milan
-
Genoa
Napoli
-
Roma
Sampdoria
-
Salernitana
Spezia
-
Inter
Udinese
-
Empoli
domenica 24 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Udinese
Empoli
-
Napoli
Genoa
-
Cagliari
Inter
-
Roma
Lazio
-
Milan
Salernitana
-
Fiorentina
Sassuolo
-
Juventus
Torino
-
Spezia
Venezia
-
Atalanta
Verona
-
Sampdoria
domenica 01 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Salernitana
Cagliari
-
Verona
Empoli
-
Torino
Juventus
-
Venezia
Milan
-
Fiorentina
Napoli
-
Sassuolo
Roma
-
Bologna
Sampdoria
-
Genoa
Spezia
-
Lazio
Udinese
-
Inter
domenica 08 Maggio 2022 - ore 15:00
Fiorentina
-
Roma
Genoa
-
Juventus
Inter
-
Empoli
Lazio
-
Sampdoria
Salernitana
-
Cagliari
Sassuolo
-
Udinese
Spezia
-
Atalanta
Torino
-
Napoli
Venezia
-
Bologna
Verona
-
Milan
domenica 15 Maggio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sassuolo
Cagliari
-
Inter
Empoli
-
Salernitana
Juventus
-
Lazio
Milan
-
Atalanta
Napoli
-
Genoa
Roma
-
Venezia
Sampdoria
-
Fiorentina
Udinese
-
Spezia
Verona
-
Torino
domenica 22 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Empoli
Fiorentina
-
Juventus
Genoa
-
Bologna
Inter
-
Sampdoria
Lazio
-
Verona
Salernitana
-
Udinese
Sassuolo
-
Milan
Spezia
-
Napoli
Torino
-
Roma
Venezia
-
Cagliari
Pos.
V
P
S
Pti
1
Inter
4
1
0
13
2
Napoli
4
0
0
12
3
Milan
3
1
0
10
4
Atalanta
3
1
1
10
5
Roma
3
0
1
9
6
Fiorentina
3
0
2
9
7
Bologna
2
2
1
8
8
Lazio
2
1
1
7
9
Udinese
2
1
1
7
10
Torino
2
0
2
6
11
Sampdoria
1
2
1
5
12
Spezia
1
1
2
4
13
Sassuolo
1
1
3
4
14
Genoa
1
1
3
4
15
Verona
1
0
3
3
16
Empoli
1
0
3
3
17
Venezia
1
0
3
3
18
Juventus
0
2
2
2
19
Cagliari
0
2
2
2
20
Salernitana
0
0
4
0
5
Immobile (Lazio)
4
Pedro (Cagliari)
Dzeko (Inter)
3
Vlahovic (Fiorentina)
Martínez (Inter)
Veretout (Roma)
Pellegrini (Roma)
2
Zapata (Atalanta)
De Silvestri (Bologna)
Arnautovic (Bologna)
Destro (Genoa)
Fares (Genoa)
Criscito (Genoa)
Skriniar (Inter)
Correa (Inter)
Á. Morata (Juventus)
Leão (Milan)
Giroud (Milan)
Koulibaly (Napoli)
Caputo (Sampdoria)
Djuricic (Sassuolo)
Bastoni (Spezia)
Deulofeu (Udinese)
Zaccagni (Verona)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni