I soliti noti e alcune novità. La Juventus dopo aver ufficializzato il colpo Schick e salutato Dani Alves continua a muoversi sul mercato. Negli ultimi giorni, allentata la presa sul brasiliano Douglas Costa, Marotta e Paratici si sono concentrati su Federico Bernardeschi. Non è ormai un mistero il gradimento di Madama e Massimiliano Allegri per l'esterno offensivo della Fiorentina, reduce da un buon Europeo con l'Under 21.

La Juventus in pressing sulla Fiorentina

Il calciatore sembra intrigato dalla prospettiva di approdare nella squadra campione d'Italia dove potrebbe incassare uno stipendio di circa 3 milioni di euro più eventuali bonus. Lo scoglio da superare è quello rappresentato dalla Fiorentina, che alla luce dei rapporti non idilliaci con la società bianconera, non ha intenzione di effettuare sconti per il suo talento. La Juventus nei giorni scorsi avrebbe messo sul piatto un'offerta di circa 35 milioni di euro più il cartellino di Rincon (oppure di Sturaro, come evidenziato da Tuttosport). Il ds viola Corvino ha preso nota, ma non si è ancora espresso, motivo per cui i bianconeri hanno pensato ad un possibile rilancio, con la prospettiva di un inserimento nella trattativa di un altro calciatore della Fiorentina molto gradito.

52 milioni per Bernardeschi e Astori

Si tratta del centrale difensivo Davide Astori reduce da una buona stagione a Firenze. Secondo quanto riportato da "La Nazione", la Vecchia Signora potrebbe arrivare ad offrire 52 milioni cash per la coppia formata dall'ex Cagliari e Roma e Bernardeschi. Una somma importante ma che sembra essere destinata a non far vacillare la Fiorentina. La società dei Della Valle che presto potrebbe salutare anche Borja Valero non ha alcuna intenzione di privarsi del difensore che sembra essere destinato a diventare il nuovo capitano della Fiorentina dopo l'addio di Gonzalo. Il no sembra dunque scontato, anche se la Juventus non mollerà certo la presa.