La Juventus può sorridere. Miralem Pjanic ha smaltito il problema muscolare e con ogni probabilità sarà a disposizione di Allegri per il match con la Spal. Il bosniaco è un giocatore chiave e il tecnico livornese non ci rinuncia mai, la sua presenza è ulteriormente importante perché di sicuro sabato pomeriggio non ci saranno né Khedira né Bernardeschi e la Juve si ritrova con soli tre centrocampisti.

Pjanic recupera e con la Spal giocherà

La fase a gironi della Nations League è finita, il tempo delle amichevoli delle nazionali pure. Allegri ha ritrovato con parte della rosa, tra gli ultimi sono arrivati Matuidi, Cancelo e Szczesny, Dybala sarà a disposizione nella giornata di giovedì. A Torino sono rientrati tutti gli altri dal felicissimo Kean allo scontento Rugani, e pure Bonucci, Alex Sandro, Benatia, Bentancur, De Sciglio e Douglas Costa. Pjanic era già da martedì a Torino, le sue condizioni sono ottime e contro la Spal ci sarà.

Fuori Khedira e Bernardeschi

Di centrocampisti ne ha solamente tre Allegri che quindi chiederà uno sforzo extra a Matuidi e Bentancur, che hanno disputato due partite amichevoli nei giorni scorsi. Loro affiancheranno Pjanic. Fuori invece Khedira, che è tornato dalla Germania con un problema alla caviglia, la distorsione gli impedirà di giocare contro la Spal. Saranno assenti anche Emre Can, che tornerà nella seconda metà di dicembre e che ha ripreso a lavorare dopo l’intervento subito alla tiroide, e Bernardeschi, ancora fuori per i soliti problemi muscolari.

Come giocherà la Juventus contro la Spal

Il turnover sarà lieve, anche se il match con il Valencia di Champions è alle porte. Allegri potrebbe dare una chance all’ex Genoa Perin, finora con una sola presenza all’attivo. In difesa qualche cambio ci sarà rifiaterà probabilmente Chiellini, con Benatia favorito su Rugani. Cancelo, Alex Sandro e De Sciglio sono in lizza per due maglie, centrocampo con Pjanic, Matuidi e Bentancur. In avanti fuori Dybala, nel tridente CR7, Mandzukic e Douglas Costa.