La rivalità tra la Juventus e la Fiorentina è storica e in passato è stata davvero molto accesa. Adesso si aggiunge un altro capitolo, extra campo, che vede protagonista una nota trattoria di Firenze che ha bandito dal locale la marca di pasta che sponsorizza il club bianconero.

In una trattoria di Firenze bandita la pasta che sponsorizza la Juve

La Città di Firenze non ama la Juventus. L’ennesima conferma l’ha data il signor Fabio Colzi, il titolare della ‘Trattoria Mario’, storico ritrovo della tifoseria viola, che, come riportato da ‘La Nazione’, ha deciso di bandire dal suo locale la pasta che sponsorizza la Juventus. Determinante per questa scelta pare essere stato uno spot in cui si vedono alcuni giocatori juventini mangiare quella pasta. Queste le parole di Colzi: “Qui da me quella pasta non si mangia più. Se ne prenderà un’altra, se costa di più, pazienza”.

Quando nasce la rivalità tra Fiorentina e Juventus

La rivalità tra Juventus e Fiorentina nasce sul finire degli anni ’20, il campionato a girone unico ancora non c’era. Il fuoco si accende nel 1982 quando le due squadre si giocano le scudetto, è un testa a testa, bianconeri e viola giungono all’ultima giornata con gli stessi punti. A Catanzaro la Juve vince 1-0, segna Brady su rigore, mentre la Fiorentina pareggia 0-0 a Cagliari, viene annullato un gol a Ciccio Graziani. La Juve conquista lo scudetto. I giorni seguenti sono furiosi. Il presidente viola Pontello attacca l’avvocato Agnelli, mentre il regista Zeffirelli è velenoso su Boniperti, che gli fa causa e la vince pure, anni dopo. Poi c’è stata una finale di Coppa Uefa e soprattutto il passaggio di Baggio dalla Fiorentina alla Juventus, in mezzo tante partite accese fino all’acquisto di Bernardeschi, preso della Juve un paio d’anni fa. E chissà cosa succederà se anche Chiesa farà lo stesso percorso.