La Juventus si presenterà con una formazione rimaneggiata, ma ovviamente di tutto rispetto, all’Olimpico dove affronterà la Roma, domenica nel posticipo della 36a giornata di Serie A. Al già lungo elenco degli indisponibili si aggiunge Leonardo Bonucci, che ha subito un infortunio alla caviglia. Fuori anche Rugani, al fianco di Chiellini ci sarà uno tra Barzagli e Caceres.

Infortunio per Leonardo Bonucci

Il centrale juventino che ha appena compiuto 32 anni è tra i giocatori con il maggior numero di presenze. Ma nel corso dell’ultimo allenamento ha riportato un problema alla caviglia, che gli impedirà di partire con la squadra per Roma. Questo il comunicato della Juventus:

Dopo l'allenamento sostenuto questo pomeriggio al JTC, Massimiliano Allegri ha diramato l'elenco dei convocati la sfida contro la Roma, valida per la terzultima giornata di campionato e in programma allo stadio Olimpico, domenica 12 maggio alle 20:30. Non prenderà parte alla trasferta Leonardo Bonucci, che rimarrà a Torino per precauzione in seguito a una contusione alla caviglia destra subita al termine della rifinitura.

I convocati della Juventus

Rientrano Emre Can e Dybala, a casa con Douglas Costa, Perin, Rugani, lo squalificato Bernarndeschi e anche Bonucci, a causa di un problema alla caviglia. Nell’elenco anche i giovani Del Favero, Pereira, Kastanos, Nicolussi Caviglia. L'elenco dei convocati: Szczesny, De Sciglio, Chiellini, Caceres, Pjanic, Ronaldo, Dybala, Alex Sandro, Matuidi, Barzagli, Cuadrado, Cancelo, Pinsoglio, Emre Can, Bentancur, Del Favero, Pereira, Spinazzola, Kastanos, Nicolussi Caviglia.

La formazione della Juventus che sfiderà la Roma

La Roma deve vincere per continuare a pressare l’Atalanta, la Juventus che ha già vinto il campionato invece cercherà di allungare la sua serie positiva, una vittoria e due pareggi nelle ultime tre. Szczesny in porta, difesa a quattro con un po’ di dubbi per Allegri, che potrebbe schierare Spinazzola e Cancelo sulle fasce e Barzagli al fianco di Chiellini. A metà campo Matuidi, Pjanic e Emre Can. In avanti Cuadardo, Cristiano Ronaldo e Dybala, che cercherà di chiudere bene una stagione molto deludente.