La Juventus dopo il pareggio casalingo con il Parma pensa soprattutto agli infortunati. Allegri dopo la partita si è rammaricato perché i bianconeri erano avanti di due gol, ma il margine sul Napoli, secondo, è notevole (9 i punti di differenza). Preoccupano di più le condizioni fisiche di Douglas Costa e Bernardeschi, che si uniscono a Bonucci e Chiellini, che corrono verso il recupero e sperano di esserci al Wanda Metropolitano nella gara d’andata degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Infortuni di Douglas Costa e Bernardeschi

Come stanno Douglas Costa e Bernardeschi? Il brasiliano è stato il primo a lasciare il campo. Allegri ha parlato di affaticamento muscolare. L’entità dello stop dell’ex Bayern verrà valutata all’inizio della prossima settimana, probabile la sua assenza nel match con il Sassuolo in programma domenica 10 febbraio, quanto meno a scopo precauzionale. Douglas Costa era stato sostituito da Bernardeschi che però è uscito nel finale del secondo tempo. L’ex viola ha chiesto il cambio e dopo la partita si è scoperto che l’ala ha un trauma all’emitorace sinistro. Anche le condizioni di Bernardeschi saranno valutate nei prossimi giorni. Un bel guaio per Allegri, che ha già perso Cuadrado, nemmeno inserito nella lista Champions.

I problemi di Chiellini e Bonucci

Nelle ultime due partite la Juventus ha incassato sei gol, subiti senza Chiellini e Bonucci. I due centrali sono entrambi infortunati e Allegri ha bisogno di entrambi, al meglio, nell’andata dell’ottavo di Champions League con l’Atletico Madrid. Ufficialmente i due difensori juventini saranno fuori causa ancora per quindici giorni e avranno dunque il tempo di recuperare, nel frattempo contro Sassuolo e Frosinone i centrali saranno Caceres, De Sciglio o Rugani, considerata anche l’indisponibilità di Barzagli.