Resterà al Bayern Monaco oppure tornerà al Real Madrid? Almeno per adesso, il futuro di James Rodriguez è lontano dalla Baviera e dalla Bundesliga: a giudicare dalle intenzioni del club e dal trend di rendimento, il cartellino del colombiano non verrà riscattato. I tedeschi dovrebbero versare 42 milioni di euro per esercitare l'opzione ma la somma è ritenuta troppo alta rispetto alla percezione stessa del calciatore. "Si gioca tutto, dimostri di essere utile", è stato il messaggio del tecnico, Kovac. E in questo senso la prestazione contro il Leverkusen (scandita dalla sconfitta per 3-1) non ha fatto altro che peggiorare la situazione. Ad alimentare polemiche c'è stata la lista di raccomandazioni alimentari (una dieta a tutti gli effetti) che la società ha fatto al calciatore e il giornale ‘Bild' ha portato alla luce.

Stagione deludente. Tutti segnali negativi che aprono a scenari alternativi a corredo di una stagione poco esaltante: 14 presenze (di cui 3 in Champions), 3 gol realizzati, 2 assist per un totale di 743 minuti giocati per un totale di appena 53′ a match. Cifre condizionate anche dall'infortunio (rottura parziale del legamento collaterale laterale) capitato tra novembre e dicembre che lo ha tenuto fuori per 41 giorni e 8 match.

La scheda di James Rodriguez (fonte Transfermarkt.it)
in foto: La scheda di James Rodriguez (fonte Transfermarkt.it)

Dove può andare James Rodriguez? L'ex Porto ha un contratto con le merengues fino al 2021 e la prossima estate potrebbe essere propizia per la cessione (valore di mercato a 65/70 milioni di euro) oppure un'altra avventura in prestito lontano dalla Spagna. "Ha molte offerte ma per come vedo il calcio italiano adesso, sarebbe una buona decisione – è il commento del padre del calciatore, Wilson -. E' molto amico di Cristiano Ronaldo e la Juventus sarebbe una destinazione molto gradita a James". Voci e nulla più che si uniscono alle indiscrezioni pubblicate qualche giorno fa dal quotidiano iberico ‘Marca': secondo la versione raccolta, Cristiano Ronaldo avrebbe chiesto all'ex compagno di squadra di prendere in considerazione un trasferimento in Italia e nella fattispecie a Torino.