Gigi Di Biagio si è dimesso ufficialmente dall'incarico di commissario tecnico dell'Under 21. "Dal primo luglio non sarò più io il selezionatore della squadra", ha ammesso all'indomani flop clamoroso della Nazionale, eliminata ai gironi (e fuori anche dalle Olimpiadi di Tokyo 2020) più da se stessa e dall'incapacità di fare risultato contro la Polonia (sarebbe bastato anche un pareggio per 0-0, è stata sconfitta per 1-0) che dal ‘biscotto' tra Francia e Romania, entrambe qualificate alle semifinali dell'Europeo.

La mia esperienza finisce qui. Ringrazio tutti, da Sacchi, Abete, a Viscidi, che mi ha dato l'opportunità di crescere e fare una bella esperienza – le parole dell'ex ct durante la conferenza stampa all'Admiral Hotel di Zola Predosa (Bologna) -.  In senso assoluto ho fatto un ottimo lavoro se l'obiettivo era rilanciare il calcio italiano e competere con le massime squadre europee, con tanti ragazzi che vanno in nazionale A. Poi ci sono le note dolenti, che sono quelle dell'Europeo. Non posso essere contento ma non è stato un fallimento.

Dopo l'esordio scoppiettante contro la Spagna (battuta 3-1 nella gara inaugurale al Dall'Ara) erano cresciuti entusiasmo e fiducia nei confronti della Nazionale Under 21. Fatale agli Azzurrini e allo stesso ct è stato il ko contro la Polonia: una gara sì dominata ma contrassegnata dall'incapacità di imprimere la sterzata vincente al match e più ancora controllare un avversario capace di colpire e affondare il colpo fino a difendere strenuamente il risultato. Paga Di Biagio ma una riflessione va aperta anche su alcuni protagonisti (su tutti Kean e Zaniolo) che vantano valori di mercato altissimi ma alla prova dei fatti si sono rivelati incostanti.

Chi può arrivare al posto di Gigi Di Biagio, Nicolato o Evani i candidati

Chi prenderà il posto di Gigi Di Biagio al timone della selezione Under 21? Allo stato dei fatti, secondo le ultime notizie sul futuro della panchina, è una corsa a due tra Paolo Nicolato, attuale commissario tecnico della Nazionale Under 20 giunta quarta al Mondiale di categoria, e Alberico ‘Chicco' Evani, collaboratore di Roberto Mancini in Nazionale maggiore.