Gigi Di Biagio è costretto a rinunciare ad un’altra delle sue pedine. Il Commissario tecnico nella Nazionale italiana under 21 non potrà fare affidamento infatti su Stefano Sensi in vista del doppio impegno contro Irlanda e Andorra valido per le qualificazioni ai Campionati Europei del 2017. Il talentuoso centrocampista classe ’95 già prenotato dalla Juventus che nella prossima stagione lo girerà al Sassuolo, ha riportato un infortunio nella sfida del campionato di Serie B contro il Cesena. Il regista urbinate ha dovuto così lasciare il ritiro degli azzurrini a Roma. L’eredità di Sensi sarà presa dal neogiocatore del Napoli Alberto Grassi, che si è unito oggi al gruppo di Di Biagio e sta ritrovando la forma migliore dopo lo sfortunato infortunio al primo allenamento in azzurro. Le notizie su Sensi nel frattempo sono tutt’altro che positive visto che sarà costretto ad uno stop di circa due mesi.

Il rendimento di Stefano Sensi (foto Transfertmarkt)
in foto: Il rendimento di Stefano Sensi (foto Transfertmarkt)

Brutte notizie dunque per il selezionatore azzurro che già aveva dovuto prendere atto dell’assenza di Rugani, promosso nella Nazionale maggiore da Antonio Conte. Al suo posto ci sarà Caldara del Cesena che dovrebbe fare coppia con Romagnoli per una difesa inedita . Tre difensori inediti su cinque dunque per un Nazionale sperimentale che non potrà comunque fallire il doppio appuntamento. Per quanto riguarda invece il reparto avanzato Di Biagio sarà costretto a fare a meno di Federico Bernardeschi che in virtù del suo ottimo rendimento ha fatto il grande salto in virtù della convocazione di Conte per le amichevoli contro Spagna e Germania. Al suo posto ci sarà il barese Kingsley Boateng destinato comunque a partire dalla panchina.