L’Inter sta attraversando un periodo molto negativo. I problemi tra la società e Icardi hanno minato un ambiente che già non era sereno, dopo la voglia di Premier di Perisic e qualche nottata movimentata di Nainggolan. I risultati non arrivano, Marotta guarda già al futuro e sa che sia Icardi che Perisic andranno via la prossima estate, all’elenco degli addii si potrebbe aggiungere Luciano Spalletti. La separazione tra il club presieduto da Zhang e il tecnico toscano potrebbe essere anticipata se l’Inter perderà il derby con il Milan, in questo caso Esteban Cambiasso sarebbe il traghettatore.

Spalletti rischia la panchina se perde il derby, pronto Cambiasso

Secondo quanto riferisce ‘La Repubblica’ Spalletti potrebbe avere le ore contate. Il tecnico se dovesse perdere il derby (il suo bilancio nelle stracittadine milanesi è buono: 2 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta, in Coppa Italia) potrebbe saltare. Per conquistare il posto in Champions l’Inter si affiderebbe all’ex grande centrocampista nerazzurro Esteban Cambiasso, che ha vissuto delle esperienze da collaboratore tecnico e da tempo è un apprezzatissimo opinionista in tv.

Quale sarà l’allenatore dell’Inter nella prossima stagione

Se supererà lo scoglio derby Spalletti rimarrà in panchina fino al termine della stagione, ma poi anche in caso di qualificazione in Champions e anche di terzo posto (l’Inter non sale sul podio della Serie A dal 2011) potrebbe essere liquidato. I nomi che si fanno per l’eventuale secessione di Spalletti sono sempre gli stessi. Mourinho e Conte sono in prima fila. Il grande condottiero del ‘triplete’ potrebbe essere il favorito se Cambiasso, uno dei suoi fedelissimi, si insedierà subito sulla panchina. Ma il legame tra Conte e Marotta è notevole e l’ex c.t. vuole tornare in Serie A. Sullo sfondo c’è anche Allegri, che pare destinato a lasciare la Juve.