Durissimo digerire un derby perso al 92‘, dopo una partita disputata spesso in sofferenza ma riuscendo sempre a  gestire l'impeto avversario. Così, i tifosi rossoneri hanno dovuto accettare un verdetto che ha l'amaro sapore della beffa perché un punto contro questa Inter alla fine era diventato pesantissimo in termini di morale e autostima più che di classifica.

L'acuto di Icardi

E invece è arrivato il solito Mauro Icardi a rovinare tutto, con una zampata vincente approfittando dell'unica vera incertezza di Donnarumma, finito nel calderone delle polemiche del post derby. Ma i tifosi amareggiati del Diavolo non hanno puntato il dito solo sul proprio portiere perché prima c'era stato chi era già finito sotto accusa: Radja Nainggolan.

Un derby durato 30 minuti

Il ninja nerazzurro era reo di essere uscito dal campo claudicante, dopo un violento urto a centrocampo con Biglia. Un problema alla caviglia destra, un'uscita prematura, solo dopo 30 minuti di gioco e tanta sofferenza in panchina sia per il dolore per la distorsione sia per vedere la propria squadra non riuscire a segnare pur meritando.

Gli insulti dei tifosi rossoneri

Ma i cori dello stadio contro il centrocampista belga e i successivi insulti via social hanno trovato risposta da parte del diretto interessato. Che ha atteso la fine del derby per esternare tutto il proprio disappunto, trovando a suo modo la via per rivalersi con altrettanto cinismo col risultato in pugno.

La reazione sui social

"Dovevo addirittura morire!!! E mo? Minacce etc etc…" il post inserito in una stories su Instagram che è stata seguita da una serie di icone inequivocabili. Per un messaggio da parte di Radja Nainggolan che ha ricevuto immediati like da parte dei tifosi nerazzurri in delirio e altri insulti da parte di alcuni milanisti inviperiti contro l'ex romanista.