Oramai ci siamo: Beppe Marotta e l'Inter sono vicinissimi per coronare le proprie nozze dirigenziali. L'ex ad della Juventus, club con cui il rapporto si è interrotto lo scorso 25 ottobre, ha deciso di continuare la propria carriera sportiva in un'altra società, l'Inter. Prima qualche anticipazione, poi alcune indiscrezioni, infine la conferma: Marotta è volato in Cina dove c'è il quartier generale di Suning, la proprietaria della società nerazzurra.

La notizia si è diffusa in queste ore e sarebbe a corollario di una trattativa che è nata sotto traccia ma oramai ha preso piede all'interno del nostro panorama calcistico: uno dei migliori dirigenti italiani tornerà al lavoro e lo farà alla guida di una delle società che negli ultimi anni ha apportato i più alti cambiamenti aziendali al suo interno.

Viaggio propedeutico cal nuovo contratto

Dunque, si sarebbe arrivati al momento delle decisioni finali e dei comunicati. La partenza per la Cina è il passaggio finale dell' approdo all’Inter da parte di Beppe Marotta che dovrebbe incontrare la famiglia Zhang per definire tutti i particolari del'accordo.

L’ex dirigente della Juventus è da ieri a Nanchino, quartier generale di Suning, per parlare con Zhang Jindong e il presidente, il giovanissimo 26enne Steven Zhang, per definire i dettagli del suo ruolo in nerazzurro. Non siamo ancora arrivati alla firma ma oramai mancano solo i dettagli sul contratto già stabilito. Marotta sta discutendo con il club delle deleghe e del ruolo che svolgerà ad Appiano, ben sapendo che dovrà avere margini di libertà per poter operare sempre subito senza dover passare da iter burocratici interni che creerebbero più di un problema.

La visita in Cina è dunque propedeutica alla formalizzazione dell’arrivo di Marotta all’Inter, che non dovrebbe tardare ad arrivare entro Natale, senza togliere spazio e competenze a chi è già all'interno del club nerazzurro, ma andandone a integrare l'organigramma.