E' tempo di novità importanti per il calcio italiano, che sta vivendo la sua conclusione di stagione tra colpi di scena e un finale in crescendo dove c'è ancora da decidere chi giocherà la prossima Champions League o chi potrà rimanere anche il prossimo anno in Serie A. E tra tutto questo, ci sono le voci di mercato, gli addii clamorosi come quello tra l Juventus e Allegri, il ritorno dell'Inter fuori dalla gogna del fair play finanziario dell'Uefa e con la nuova maglia.

La società meneghina, infatti, è pronta a mostrare ai propri tifosi e non solo la casacca da trasferta che verrà utilizzata nella prossima stagione 2019/2020 dai giocatori nerazzurri. Una scelta che sta già facendo discutere sul web dove è arrivata l'indiscrezione sull'anteprima: l'Inter, almeno per la prossima stagione, archivierà il bianco e rinnoverà il look.

Via il bianco, tutti celesti

Come anticipato dal portale Footy Headlines, che di solito ha le anteprime corrette sulle casacche dei vari club, infatti, la seconda maglia 2019/2020 sarà interamente celeste, con inserti color nero oro. La casacca va ad aggiungersi alla nuova prima maglia che, come anticipato un paio di mesi fa, sarà ovviamente nerazzurra ma avrà le strisce diagonali intorno al logo Pirelli con un effetto ottico che ha già diviso gli esteti delle novità con gli appassionati della tradizione.

Le polemiche per la nuova maglia della Juve

Non è ovviamente l'Inter il primo club a mostrare come vestirà la prossima stagione e da qui alla prossima estate sarà un susseguirsi di presentazioni, indiscrezioni, anteprime, conferme e smentite. Già la scelta della Juventus di cambiare quasi per intero la prima maglia ha fatto molto discutere. Non più le classiche righe bianconere ma una casacca divisa in due dove i colori storici sociali sono separati da una riga rossa centrale. CHe piaccia o no ai tifosi poco importa: ciò che importa è che a decidere siano gli sponsor tecnici.