La rivoluzione silenziosa di Antonio Conte è già in pieno svolgimento. L'ex Juventus ha deciso di adottare il profilo basso, entrando in punta di piedi nel suo nuovo universo nerazzurro, ma lo sta facendo con la solita determinazione e professionalità non lasciando nulla al caso. E le conseguenze, positive, si stanno già toccando con mano visto il record di abbonamenti già conquistato in vista della prossima stagione e con gli inserimenti di uno staff rinnovato per dar vita al nuovo progetto.

Proprio per i collaboratori del neo allenatore, in settimana dovrebbero arrivare le firme concomitanti con nuovi confronti e summit con la dirigenza e la proprietà. Uno staff che sta per essere definito, delineato secondo le direttive espresse da Antonio Conte per lavorare in maniera ottimale. Già si spargono le prime indiscrezioni, alcune direttamente dalla Spagna dove l'allenatore avrebbe attinto per la preparazione atletica dell'Inter.

Chi è Antonio Pintus, uomo Real

Si tratta dell'italiano Antonio Pintus, che arriva direttamente dal Real Madrid dove si occupava della forma fisica dei giocatori Blancos sin dal 2016 e che con il nuovo corso di Zidane non ha tovato terreno fertile per proseguire la collaboirazione. Un malcontento che è arrivato dopo l'approdo sulla panchina merengue di Lopetegui, che lo allontanò dallo staff madrileno. Poi, il ritorno al Real con l’arrivo di Solari sulla panchina del Real, che ha trovato continuità col rientro di Zidane, di cui era già stato braccio destro nelle stagioni precedenti.

Il ‘metodo' Pintus che esalta gli attaccanti

Da 30 anni il piemontese Antonio Pintus prepara squadre di prima fascia, in italia e in Europa: dalla Juventus al Chelsea, poi Udinese e anche Monaco, diventando uno stimatissimo professionista e richiesto da tecnici come Deschamps e Zidane. Per Pintus, parla il lavoro svolto soprattutto nel Real Madrid: una preparazione fisica che è sempre stata ottimale e che ha permesso ai Blancos di ‘esaltarsi' con Zidane. Il ‘metodo' Pintus, rigorosamente strutturato con regole ferree, imparate dalle sue differenti esperienze, si basa soprattutto sul lavoro con gli attaccanti, da Gianluca Vialli a Didier Drogba, fino a Benzema e Cristiano Ronaldo.

L'ok di Conte, l'Inter acconsente

Ma l'idillio non appare più saldo come in precedenza e il progetto che Antonio Conte pare aver imbastito a Milano interessa moltissimo Pintus: ci sarà spazio per un confronto e una trattativa ma l'Inter acconsentirà all'acquisto per dare al tecnico una squadra di professionisti a lui graditi e con cui poter lavorare in simbiosi.