Il pareggio contro l'Atalanta ha avvicinato l'Inter alla Champions League ma la strada è ancora lunga prima di cantare vittoria. per due posti ci sono sei squadre racchiuse in un fazzoletto e che fino alla fine proveranno a darsi battaglia. I nerazzurri sono favoriti, terzi e con un leggero vantaggio da amministrare ma Spalletti, oltre alle altre squadre dovrà guardarsi anche da altre insidie, come gli infortuni.

Grazie al ritorno di Icardi l'attacco ha potuto alternare Maurito con Lautaro, senza perdere un punto di riferimento in avanti e anche Keità sembra oramai guarito del tutto e a completa disposizione. Il problema però è a centrocampo e in difesa dove due capisaldi dell'Inter sono ancora fermi ai box: de Vrij e Brozovic.

Lautaro prossimo al rientro, in alternanza con Icardi

Con sette partite ancora da disputare e cinque punti di vantaggio sulle contendenti per l'accesso alla Champions, l'Inter deve sapersi organizzare al meglio e deve stare relativamente tranquilla perché l'assenza di Lautaro, che tanto bene si è comportato durante l'assenza forzata di Icardi, potrebbe essere un non problema se l'ex capitano ritrovasse continuità sotto porta. Adesso starà allo staff medico capire se il ‘Toro' potrà essere convocato per il prossimo match di settimana entrante.

De Vrij necessario per ridare fiducia a Skriniar

Stesso discorso per de Vrij che è stato sostituito non sempre in modo brillante da Miranda. L'assenza del centrale ex Lazio ha messo in difficoltà anche Skriniar che non ha giocato sui livelli abituali pagando un'intesa imperfetta con il brasiliano. Certo, c'è anche ranocchia ma per Spalletti resta comunque un jolly da utilizzare nei momenti del massimo bisogno.

Come sta Brozovic e quando rientra

Infine, discorso a parte per Brozovic il cui infortunio patito con l'Atalanta è apparso subito grave e rischia di tenere il croato fuori dai giochi per molto tempo. Una tegola pesante sulla testa di Spalletti che aveva un'idea chiara sul vice campione del Mondo al quale ha affidato le chiavi in mediana. Con Brozo in campo l'Inter ha trovato spesso la quadratura del cerchio nei tempi con  e senza il possesso della palla. Un compito che nessuno in rosa può ricoprire nemmeno Borja Valero molto più lento in manovra.  Il centrocampista croato salterà sicuramente la trasferta di Frosinone e resta a forte rischio per il big match di San Siro contro la Roma.