Brutto episodio nel corso dell'ultimo monday night in Premier League West Ham-Liverpool conclusosi con il punteggio di 1-1. Protagonista Mohamed Salah, bersagliato in occasione della battuta di un calcio d'angolo dagli insulti razzisti di un tifoso della squadra di casa. Un episodio immortalato dalle telecamere dei tifosi, e diventato virale sul web. Il club londinese ha deciso di aprire un'inchiesta interna, per individuare i responsabili e prendere provvedimenti esemplari.

Cosa è successo a Salah in West Ham-City, il video degli insulti razzisti nei confronti dell'ex Roma

L'ex Roma Mohamed Salah nel corso di West Ham-Liverpool è stato oggetto di cori discriminatori secondo la stampa inglese e di pesanti insulti razzisti in occasione della battuta di un calcio d'angolo. In un video che ha fatto il giro del web si sente chiaramente un "fuck-off muslim" ovvero "vaffa….. musulmano" pronunciato a gran voce da parte di un tifoso posizionato nei pressi della bandierina. Un episodio molto grave che inevitabilmente ha spinto il West Ham a prendere provvedimenti, aprendo un'inchiesta.

Il West Ham apre un'inchiesta dopo gli insulti razzisti a Momo Salah

Questa la posizione del club di Londra sull'episodio in questione: "La linea del West Ham è tolleranza zero per qualsiasi forma di violenza o comportamento discriminatorio. Chiunque compia questi atti verrà identificato, successivamente verra' informata la polizia, quindi i colpevoli verranno banditi a vita dagli stadi". Si tratta dell'ennesimo episodio di razzismo che si verifica in questa stagione di Premier League. Basti pensare ai casi relativi ai  tifoso del Chelsea (pesanti offese razziste a Sterling del City e sospensione a vita) e del Tottenham sono stati puniti, mentre il mese scorso è stata aperta un'altra indagini sui presunti cori discriminatori di alcuni tifosi del Milwall durante il match di Coppa con l'Everton.