Serata da incorniciare per Lorenzo Insigne in Napoli-Cagliari. Il "Magnifico" ha dimostrato grande freddezza segnando in pieno recupero il calcio di rigore del definitivo 2-1. Esultanza rabbiosa per il numero 24 che ha mostrato la maglia ai tifosi, chiudendo una settimana fondamentale per il suo futuro in azzurro. Nel post-partita Insigne ha infatti confermato che il vertice di pochi giorni fa con la dirigenza azzurra ha prodotto la fumata bianca spegnendo i dubbi sulla sua permanenza al Napoli, che passerà anche dal rinnovo.

Lorenzo Insigne dopo Napoli-Cagliari parla del futuro con gli azzurri

Pochi giorni fa Lorenzo Insigne alla presenza del suo agente Raiola, ha incontrato Ancelotti e il presidente De Laurentiis mettendo le basi sulla sua permanenza a Napoli. A confermare il tutto ci ha pensato lo stesso numero 24 al termine di Napoli-Cagliari sfida che ha deciso con un calcio di rigore nel recupero. Queste le sue parole ai microfoni di Sky: "Sono contento perché il rigore è stata una responsabilità  importante. Da capitano tengo molto a questa maglia e farò di tutto per portarla sempre più in alto".

Insigne aspetta De Laurentiis per rinnovare il contratto

Cosa si sono detti Lorenzo Insigne e il presidente De Laurentiis? L'attaccante del Napoli che può festeggiare con i compagni la matematica certezza del secondo posto, non ha voluto rivelare i dettagli di un vertice in cui sono state messe le basi per il prolungamento del matrimonio: "Rinnovo? Sto aspettando il presidente. Ho dato la massima disponibilità per continuare. Quel che ci siamo detti in settimana resta tra di noi, c'è stata un po' di incomprensione in passato ma l'importante è essere riusciti a chiarirsi". Le nuvole dunque delle scorse settimane si sono diradate, e il futuro di Lorenzo Insigne è sempre più azzurro. Appuntamento a fine torneo dunque per un rinnovo contrattuale che dovrebbe mettere tutti d'accordo.