Fuori per 10 settimane, 2 mesi e mezzo. Tanto dovrà restare fuori dai campi Neymar per recuperare dall'infortunio al piede destro rimediato nella gara dei sedicesimi di finale della Coppa di Francia contro lo Strasburgo. Cosa significa? Salterà sicuramente gli ottavi di Champions League contro il Manchester United ed è a rischio anche per gli eventuali quarti di finale. Il report medico ufficiale della società francese ha così chiarito quali sono le condizioni del brasiliano che non si sottoporrà all'operazione.

Dopo la visita e un consulto specialistico per affrontare la guarigione di Neymar si è optato per un trattamento conservativo della sua lesione del quinto metatarso destro. Informato, l'attaccante brasiliano di Paris Saint-Germain era in totale accordo con questo protocollo. Il Paris Saint-Germain desidera mostrare al suo giocatore tutto il suo affetto, il suo più forte sostegno e il suo più grande incoraggiamento per superare questo infortunio, con il coraggio e la determinazione che ha sempre dimostrato.

Una brutta notizia per il club e per il calciatore. Sembra una maledizione a giudicare da quanto accaduto l'anno scorso: a febbraio fu costretto a ricorrere all'intervento alla caviglia destra chiudendo di fatto la stagione con largo anticipo. Neymar ha potuto solo assistere da spettatore alla gara di Champions con il Real Madrid e se la cavò per il rotto della cuffia riuscendo a partecipare al Mondiale in Russia.

La causa dell'infortunio di Neymar. Un contrasto di gioco lo ha messo ko: sbilanciato dall'intervento di un avversario, il piede destro del campione sudamericano ha avuto una torsione impropria e provocando la lesione del quinto metatarso. Alle accuse del Psg per la condotta al limite del regolamento dei giocatori dello Strasburgo è arrivata immediata la replica: "A Neymar piace provocare ma se vuoi giocare in quel modo non devi lamentarti se prendi colpi".