Messi infortunato, torna nello spogliatoio
in foto: Messi infortunato, torna nello spogliatoio

L'infortunio di Lionel messi tiene l'Argentina (e il Barcellona) con il fiato sospeso. La botta alla schiena e il ‘tonfo' calciatore che, sbilanciato da un avversario in un contrasto, è franato al suolo hanno costretto la Pulce ad abbandonare il campo durante l'amichevole giocata contro l'Honduras nella notte tra venerdì e sabato (ora italiana). Dolorante a terra, sollevato dai medici dello staff, accompagnato negli spogliatoi e poi tradotto subito in ospedale per controlli: il test dell'Albiceleste a San Juan e il bel gol di Higuain quasi passano in secondo piano rispetto alle condizioni del Pallone d'Oro sudamericano.

Come sta Messi? Le prossime ore saranno decisive per decidere il futuro prossimo della stella blaugrana: a una settimana dalla Copa America del Centenario, il campione della Selecciòn resta in forte dubbio. Segnali positivi però arrivano da Daniel Martinez, medico della Nazionale che ai microfoni di La Nacion ha dichiarato: "Messi sta meglio. Il suo recupero prosegue di giorno in giorno Per questo tipo di infortuni ci sono diversi trattamenti". 

Il primo bollettino medico della Federcalcio argentina nei giorni scorsi invitava alla massima cautela fornendo dettagli sull'esito degli esami strumentali svolti: "Messi ha subito una importante contusione ossea e ai tessuti molli della gabbia toracica sinistra (ultime tre costole) e della zona lombare para-vertebrale", si legge nella nota diffusa dopo la Tac e la risonanza magnetica a cui è stato sottoposto il calciatore.

Messi costretto a uscire dal campo per la botta alla schiena
in foto: Messi costretto a uscire dal campo per la botta alla schiena

L'infortunio di Messi. Succede tutto nella ripresa, quando 59′ Messi finisce ko dopo uno scontro di gioco con Carlos Discua: cade, richiama l'attenzione dei medici e fa capire che per il dolore alla schiena non è in grado di proseguire il match. Il ‘Tata' Martino attende il responso dei massaggiatori, ma non basta il primo trattamento perché la Pulce si rimetta in piedi e così il ct lo sostituisce con Ever Banega.

L'eventuale forfait della Pulce sarebbe un brutto colpo per l'Argentina che ha iniziato il conto alla rovescia per la partita contro il Cile in programma il 6 giugno in California. Match che equivale a una sorta di rivincita dopo la sconfitta ai rigori maturata nella finale della scorsa edizione. La stagione appena conclusa non è stata molto fortunata per il Pallone d'Oro che, in seguito a un infortunio al ginocchio nello scorso mese di settembre, è stato costretto a un'assenza di due mesi.