Segnare è un dovere, soprattutto quando il tuo ruolo in campo è quello dell'attaccante e quando il tuo ingaggio è da top player. Un gol può cambiare le sorti di un incontro, della squadra, dei propri compagni, della società che ti paga. Così, ogni volta che un bomber gonfia la rete, oltre a vedere esultare i tifosi, applaudono anche dirigenti e proprietari consci che l'investimento fatto è di quelli giusti, che permette di arrivare ai risultati sperati. Altre volte, però, il gol non arriva e a quel punto il problema si pone: è valsa la pena spendere tutti i soldi per ingaggiare un giocatore che non sembra essere decisivo?

Immobile, re dei bomber

Ovviamente, se si guardano i gol realizzati fino ad oggi dai vari attaccanti della Serie A, in relazione agli stipendi che ricevono dai propri club, a comandare le fila è di certo Ciro Immobile, massimo realizzatore italiano con una media gol da primatista europeo. L'attaccante della Lazio ha fin qui segnato 17 reti, 13 in campionato, ammortizzando di fatto il costo del proprio ingaggio, facendo sorridere Claudio Lotito.

La classifica dei goleador

Immobile, 169 mila a gol

La Lazio può festeggiare ogni gol di Immobile con il sorriso sulle labbra perché ad oggi è il più prolifico giocatore della Serie A e perché sta giustificando l'investimento fatto dal club capitolino. Ogni rete dell'attaccante napoletano vale 169 mila euro, rispetto all'ingaggio che guadagna in stagione (come sottolineato da news.superscommesse.it)

Higuain flop, Dybala meglio

Se si scende verso il basso, si nota subito che il testa coda è servito da Gonzalo Higuain, l'ex stella del Napoli, arrivata alla Juventus e che oggi, al secondo anno in bianconero, appare offuscata. Ogni gol di Higuain costa alla Juve uno sproposito: 1,87 milioni di euro avendo segnato solamente 4 reti in campionato. Un Pipita che dovrà rifarsi il prima possibile cercando di imitare il proprio compagno di squadra Paulo Dybala che veleggia a 636 mila euro a gol.

Mertens e Icardi a seguire

C'è anche Dries Mertens tra i meno cari, vista la mole di gol effettuata fino ad oggi. Il belga è il massimo cannoniere nell'anno solare 2017, che non è ancora finito. Per ogni suo gol De Laurentiis è come se pagasse 388 mila euro. Meno di quanto costano le reti all'Inter di Mauro Icardi. Benchè il capitano nerazzurro abbia dimostrato di essere migliorato sotto porta, l'argentino non è ai livelli di Mertens.

Belotti e Dzeko

In classifica ci sono anche Belotti, del Torino: Urbano Cairo paga 500 mila euro a gol del ‘Gallo' che ultimamente ha saltato un paio di partite per infortunio. E non manca nemmeno Edin Dzeko, l'alfiere giallorosso che per ogni rete segnata il conteggio (realtivo all'ingaggio) è di 643 mila euro.

Ecco le posizioni, dalla peggiore alla migliore

Ogni gol di Dzeko costa alla Roma 643 mila euro (7 reti in campionato)
Ogni gol di Dybala costa alla Juve 636 mila euro (11 reti in campionato)
Ogni gol di Belotti costa al Torino 500 mila euro (3 reti in campionato)
Ogni gol di Icardi costa all'Inter 409 mila euro (11 reti in campionato)
Ogni gol di Mertens costa al Napoli 388 mila euro (9 reti in campionato)
Ogni gol di Immobile costa a Lotito ‘solo' 169 mila euro