Ciro Immobile non è la prima scelta in attacco di Roberto Mancini, che non sembra apprezzare molto il bomber della Lazio, che in queste ultime ore è stato pesantemente criticato sui social network da tanti ‘haters’, perché certamente non può avere detrattori il ventottenne campano che da anni segna a raffica. Immobile non si è perso d’animo, ma ha voluto rispondere ai suoi critici e li ha zittiti con una stories molto circostanziata su Instagram.

Immobile polemico su Instagram

L’attaccante della Lazio lo scorso anno è diventato per la seconda volta in carriera capocannoniere in Serie A (pari merito con Icardi), ma qualcuno sembra essersene dimenticato e lui con una ‘Stories’ su Instagram ha ricordato a tutti quanti gol ha fatto negli ultimi anni con la Lazio in Serie A, i gol sono 57, e ha ricordato quante ne ha segnate nell’anno solare 2018: ben 18, e non manca la media che è di 0,75 per ogni partita. E a corredo c’è un’emoji con il dito davanti alla bocca, più chiaro di così non si può.

I numeri di Immobile

Immobile ha iniziato bene la stagione, la Lazio ha 15 punti, ha vinto 5 partite e ne ha perse 3 e lui di gol ne ha già realizzati quattro, due di questi sono valsi sei punti. Ma nonostante ciò la maglia da titolare con l’Italia non è riuscito a conquistarla. Anche contro la Polonia vedrà partire dall’inizio Bernardeschi, Insigne e Chiesa. E a questo giro sono stati esclusi Balotelli e Belotti, e manca pure l’infortunato Zaza. Allo scenario che certo non è dei migliori si è aggiunto anche un tempo con la maglia della Fiorentina. E sì perché il bomber biancoceleste nei giorni scorsi ha giocato con la primavera viola contro l’Italia. Sembra che Immobile non abbia preso bene la scelta di Mancini, e chissà se quella stories non fosse dedicata pure al Commissario Tecnico.

Immobile e la stories polemica su Instagram.
in foto: Immobile e la stories polemica su Instagram.