Il Pallone d'Oro è l'obiettivo che molti calciatori si pongono come punto più alto della loro carriera  ma non è detto che tutti possano riuscire a raggiungere questo sogno. Negli ultimi anni arrivare al premio calcistico individuale per eccellenza è stato motivo di grande speculazione anche durante alcune trattative e in merito a contratti per via delle centinaia di migliaia di euro che vengono messe in palio come premio per chi riesce a conquistare il Pallone d’Oro. A fare un piccolo conto su quanto può valere nei contratti dei giocatori il pallone dorato che tutti i ragazzini sognano di avere tra le loro mani ci ha pensato France Football.

Le clausole di Neymar e Depay

Due rapidi esempi sono quelli di Neymar e Memphis Depay. Quanto il brasiliano arrivò al Barcellona nel 2013, venne inserita subito una clausola del Pallone d’oro da 425mila euro ma si trattava di un rischio piuttosto calcolato dai dirigenti catalani perché all'epoca il numero 10 era ancora una promessa. Per l'attaccante olandese due anni sono comparse delle opzioni multiple sul contratto firmato con il Manchester United: 1 milione di sterline in caso di vittoria del trofeo; 500mila per il podio; 100mila per la presenza nella lista generale dei candidati. L’olandese nel frattempo è passato all'Olympique Lione.

Mbappé e Gomes: due situazioni agi antipodi

Kylian Mbappé è un predestinato e senza dubbio un giorno conquisterà l’ambito premio e i dirigenti del PSG che dopo una lunga trattativa sono riusciti ad ottenere una clausola per il Pallone d'Oro di ‘soli' 500mila euro netti. Singolare, invece, il modo in cui Barcellona avrebbe previsto circa 20 milioni in caso di premiazione di André Gomes, ormai all’Everton, quando arrivò dal Valencia. Potremmo dire che si tratta di un rischio perfettamente calcolato, almeno per ora, così come quelli presi dal Manchester United che riguardano Anthony Martial, con i 10 milioni promessi al Monaco in caso di presenza nella lista dei potenziali vincitori, oppure Angel Di Maria e i 5 da destinare al Real Madrid in caso di successo dell'argentino.

800mila euro per Modric

L'ultimo vincitore del trofeo tanto ambito, e allo stesso tempo così criticato, è stato Luka Modric che ha interrotto il monopolio Cristiano Ronaldo-Messi e avrebbe incassato 800mila euro, negoziati però solo al rinnovo del primo contratto, perché in quello iniziale non era neppure menzionato. Per collega di centrocampo del croato al Bernabeu, ovvero Toni Kroos, era previsto un premio di 1,8 milioni solo per far parte della lista dei primi tre.