‘FourFourTwo’ ha designato i migliori tridenti del XXI secolo. La diatriba tra la BBC e la MSN è stata spazzata via, con la netta vittoria del tridente del Barcellona di Luis Enrique che viene eletto il miglior di questi ultimi diciassette anni. Nella top ten figura anche il tridente del Napoli di Sarri formato da Insigne, Mertens e Callejon, che occupa la nona posizione.

Callejon, Mertens e Insigne

Nono posto per il tridente di oggi del Napoli, che con questa composizione è ancora senza tituli, ma che ha conquistato tanti onori in tutta Europa. I 94 gol segnati nello scorso campionato rappresentano un record, perché era dal 1959-1960 che in Serie A una squadra non era così prolifica. In tre segnarono 60 dei 94 gol. L’analisi si chiude con un ‘Bellissimo’, che esalta il lavoro di Callejon, Mertens, Insigne e naturalmente di Sarri e di tutta la squadra. Decimo posto per il tridente con cui il Chelsea ha vinto la Premier lo scorso anno: Pedro, Diego Costa, Hazard.

Callejon, Mertens e Insigne hanno realizzato tutti assieme 60 gol nello scorso campionato.
in foto: Callejon, Mertens e Insigne hanno realizzato tutti assieme 60 gol nello scorso campionato.

Il miglior tridente è Messi, Suarez, Neymar

Leo Messi, Luis Suarez e Neymar sono stati compagni per tre stagioni, complessivamente hanno segnato 364 gol e creato 173 assist. La prima annata è stata stupenda con il ‘triplete’. ‘FourFourTwo’ scrive: ‘Tre giocatori. Tre stagioni’. La definizione è splendida per questi sudamericani che hanno saputo integrarsi e sono andati anche molto d’accodo in campo e fuori, e non era facile non pestarsi i piedi.

364 gol in 3 stagioni per il tridente del Barcellona.
in foto: 364 gol in 3 stagioni per il tridente del Barcellona.

Il trio Mondiale del Brasile

Al secondo posto non c’è il tridente che ha regalato tre Champions in quattro stagioni al Real Madrid, ma c’è un trio di Palloni d’Oro: ‘La tripla R’, formata da Ronaldo, Rivaldo e Ronaldinho. Non hanno giocato molto assieme, ma si sono presi un posto nella storia conquistando con il Brasile il Mondiale nel 2002, l’ultimo vinto dal Brasile. 15 gol in 18 partite e il trofeo più importante.

3 Champions per la BBC

L’arrivo di Bale ha cambiato la vita di Benzema e Cristiano Ronaldo che con Higuain e Mourinho non erano riusciti a vincere in Europa. La velocità del gallese e la rapida intesa trovata con CR7 e il francese ha reso vincente come un tempo il Real Madrid, che ha conquistato la Champions nel 2014, nel 2016 e nel 2017. Non è forse il più bel tridente, ma di sicuro il più vincente.

Hanno vinto 3 Champions League Ronaldo, Benzema e Bale giocando uno al fianco dell’altro.
in foto: Hanno vinto 3 Champions League Ronaldo, Benzema e Bale giocando uno al fianco dell’altro.

Ancora Messi e CR7

Messi occupa anche la quarta posizione, con Eto’O e Henry, il tridente con cui Guardiola conquistò il ‘triplete’ nel 2009, il primo nella storia del Barcellona. Leo esplose, ma fu aiutato anche da due bomber esperti. Tutti e tre si tolsero lo sfizio anche di battere a domicilio 6-2 il Real Madrid. Mentre Cristiano Ronaldo è anche quinto, con Tevez e Rooney. Quello era un bellissimo tridente. Il Manchester United vinse la Premier League giocando un bel calcio e raggiunse la finale di Champions, che perse a Roma contro il Barcellona.

Neymar, Cavani, Mbappé e il sogno Champions

Sesta posizione per un altro tridente in attività, che ha la possibilità di scalare posizioni in futuro. Quello del Paris Saint Germain formato da Cavani, Mbappé e Neymar, che ha già ipotecato la Ligue 1, che di sicuro supererà i 100 gol stagionali e che sogna la Champions. Settimo il tridente del Borussia Dortmund di Klopp del 2012-2013. Goetze, Lewandowski e Reus arrivarono secondi in campionato e persero la finale di Champions, a Wembley con il Bayern, ma un posto nella storia lo hanno conquistato. Ottavo per Falcao, Hulk e Silvestre Varela per due anni insieme con il Porto.