Da oggi chiamatelo presidente, proprio come si è firmato lui stesso nel messaggio Instagram con il quale ha comunicato la sua nuova avventura. All'età di 34 anni e in attesa di un nuovo contratto per tornare in campo, Alberto Aquilani ha infatti deciso di investire e rilevare la Spes Montesacro: la squadra dell'omonimo quartiere romano, nella quale ha cominciato a giocare a calcio. L'ex centrocampista di Roma, Liverpool, Juventus, Milan e Fiorentina lo ha annunciato a tutti i suoi follower attraverso un post pubblicato nelle scorse ore.

"Il mio cammino è cominciato lì, in un campo di terra a Montesacro, la mia casa calcistica è la Spes – ha scritto Aquilani – Da lì sono partito per un lungo percorso, fatto di sacrificio e impegno che mi ha portato ad indossare diverse maglie gloriose calcando palcoscenici importanti. Mi sono tolto molte soddisfazioni, ma non ho mai dimenticato la prima volta su un campo da calcio. Torno con un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori. Sarà una nuova sfida per me, ma grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, sono certo di poter dare il mio contributo per la continuità e l’eccellenza della Spes. Da qui inizia una nuova storia…La nostra".

Una piccola Athletic Bilbao

Ultimo di una serie di calciatori che hanno deciso di investire del denaro per far crescere il calcio giovanile, Alberto Aquilani ha dunque scelto di impegnarsi a Montesacro in attesa di qualche club che gli possa dare l'opportunità di chiudere al meglio una carriera lunga e gloriosa, grazie alla quale ha potuto indossare la maglia della Nazionale italiana, girare quattro nazioni diverse (Italia, Inghilterra, Portogallo e Spagna) e vestire dieci maglie differenti. Da oggi ripartirà anche da dove tutto era cominciato: da quella che, per molti appassionati, è una piccola Athletic Bilbao. Perché come per il famoso club basco, anche alla Spes tutti i ragazzi tesserati sono di Montesacro o cresciuti nel settore giovanile giallonero.

Il mio cammino è cominciato lì, in un campo di terra a Montesacro, la mia casa calcistica è la Spes. Da lì sono partito per un lungo percorso, fatto di sacrificio e impegno che mi ha portato ad indossare diverse maglie gloriose calcando palcoscenici importanti. Mi sono tolto molte soddisfazioni, ma non ho mai dimenticato la prima volta su un campo da calcio… torno con un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori. Sarà una nuova sfida per me, ma grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, sono certo di poter dare il mio contributo per la continuità e l’eccellenza della Spes. Da qui inizia una nuova storia… la nostra. Il presidente Alberto Aquilani #spesmontesacro #albertoaquilani

A post shared by Alberto Aquilani (@albeaquilani) on