Ci si aspettava qualcosa in più dalla gara d'andata dei quarti di finale della Champions League 2018/2019 tra Manchester United e Barcellona ma all'Old Trafford la squadra spagnola si è imposta per 1-0 grazie ad un autogoal di Shaw. Non è stata una grande partita quella vista sul rettangolo verde dei Red Devils ma i catalani, che sono partiti bene, hanno messo subito i chiaro che tipo di gara volessero impostare mentre per la squadra di Ole Gunnar Solskjaer è stato molto difficile riorganizzare la manovra offensiva e, difatti, ter Stegen non è mai stato impegnato. Il Barça di Ernesto Valverde ha fatto vedere delle buone trame solo a sprazzi e non è parso lucido ed efficace come in altre uscite.

L'autogoal di Shaw decide la sfida di Old Trafford

Dopo alcuni lampi offensivi da una parte e dall'altra è stato il Barcellona a trovare il goal del vantaggio al 13′ grazie ad un autogoal di Luke Shaw su colpo di testa di Luis Suarez: il numero 9 ha sfruttato al meglio un assist di Messi ma il tocco del difensore britannico gli ha impedito di siglare così la prima rete in questa edizione della Champions League. Qualche attimo di incertezza per i catalani dopo la marcatura perché la posizione del centravanti uruguaiano era stata valutata in maniera irregolare ma dopo un check col in VAR il goal viene, giustamente, convalidato. Da sottolineare come questo sia il sesto autogoal di cui beneficia il Barcellona dalla scorsa stagione di Champions.

 

Messi ko dopo uno scontro con Smalling

Subito dopo la mezz'ora Lionel Messi è rimasto a terra per un colpo, abbastanza involontario, da parte di Smalling che ha provocato un taglio sul naso: dopo qualche minuto di medicazioni la Pulce è tornata in campo senza apparenti problemi. Sul finire della prima frazione è Philippe Coutinho a sfiorare il raddoppio con un tiro di destro non precisissimo ma potente che De Gea ha respinto di piede.

Il Barça  soffre ma vince, United poco concreto:

Non ha offerto una grande prestazione la squadra catalana, che ha giocato a sprazzi, ma ha portato a casa un risultato importante in vista del ritorno ma Messi & co non devono prendere sottogamba la gara del Nou Camp del 16 aprile vedendo ciò che è successo tra i Red Devils e il PSG agli ottavi. I ragazzi di Solskjaer hanno disputato una gara attenta sotto il profilo tattico ma sterile sotto quello offensivo: Pogba e compagni non hanno nulla da perdere e con questo risultato andranno in Spagna a giocarsela.