Il Tottneham a tempo scaduto regala la prima amarezza a Maurizio Sarri e alla sua Juventus. Bianconeri che sono partiti male, con un approccio sbagliato al di là dei titolari in campo. Nel 4-3-3 che vede dal primo minuto anche Cristiano Ronaldo e Mandzukic non c'è Higuain. Il Pipita però risulterà convincente nella ripresa quando prenderà il posto del croato. Sotto di 1-0 (gol di Lamela alla mezz'ora) la Juve si sveglia nel secondo tempo. Il Pipita prima e Cr7 poi ribaltano la scena ma ancora l'argentino sbaglia il gol del 3-2 bianconero prima della beffa firmata Kane.

Subito Spurs, a segno con Lamela

Ed è arrivato anche il giorno della Juventus di Maurizio Sarri al debutto all'International Champions Cup 2019 contro gli Spurs vice campioni d'Europa. Una sfida che parla subito inglese con gli uomini di Pochettino che partono meglio dei bianconeri e non a caso riescono a passare in vantaggio. Dopo aber sfiorato la via del gol due volte al 30′ è l'ex giallorosso Erik Lamela a segnare l'1-0 con un preciso rasoterra che trafigge Buffon.

Sarri cambia all'intervallo: dentro anche Higuain

Cristiano Ronaldo è l'unico pericoloso in area inglese, la reazione della Juventus non si concretizza e il Tottenham chiude il primo tempo in vantaggio, meritato. Maurizio Sarri però cambia le carte nell'intervallo. Entrano Szczesny per Buffon, Rabiot al posto di Can, Higuain rileva Mandzukic e Demiral sostituisce Rugani. Anche gli Spurs mettono mano alla panchina ma la musica cambia poco dopo a fabore dei bianconeri.

Higuain-Cr7: la Juve capovolge il match

Il break che capovolge la partita arriva dal nuovo duo offensivo Cristiano Ronaldo-Giguain. Prima ci pensa il Pipita al 57′ che riesce a finalizzare egregiamente un uno-due con Vernardeschi, poi ci pensa Cr7 a capovolgere il tabellino: al 60′ sfodera il proprio destro su assist di De Sciglio e trafigge Gazzaniga per il 2-1 juventino.

Par3eggio di Lucas, ritorna l'equilibrio

La partita si accende, il Tottenham non ci sta e si riversa in avanti. Al 65′ ci pensa Lucas a rimettere le sorti in parità: Tanguy Ndombele lancia il centrocampista che, smarcatosi in area, si ritaglia lo spazio e il tempo per coordinarsi e punire il portiere bianconero con un gran tiro sulla sinistra.

Higuain e Bernardeschi falliscono il tris

Nei minuti finali è però ancora la Juventus a cercare la vittoria. Prima ci prova Federico Bernardeschi che al 70′ trova l'incrocio dei pali ma anche l'intervento fenomenale del portiere degli inglesi. L'ultimo acuto è di Higuain che all'83' calcia in porta non riuscendo però a trovare lo spiraglio vincente.

Golazo Kane: Juventus ko

Troppi errori che vengono puntualmente puniti a tempo scaduto con gli Spurs che passano sul definitivo 3-2 grazie ad uno spunto di Hanry Kane che suggella la propria partita con un gol bello e spettacolare che vale il successo al debutto per il Tottenham con una Juventus obbligata a uscire sconfitta dal campo. Il tiro da centrocampo sorprende fuori dai pali Szczesny infilandosi sotto la traversa