Nessuna sorpresa nelle convocazioni di Vicente Del Bosque. L’allenatore della Spagna prosegue il suo cammino con il gruppo storico e si porta in Polonia e Ucraina, addirittura, 19 campioni del mondo. Mancano all’appello gli infortunati Puyol e Villa, Marchena e Capdevila. Festeggiano per la convocazione l’esperto difensore dell’Atletico Madrid Juanfran, che prende il posto dell’infortunato Iraola, e l’attaccante del Siviglia Negredo, che ha vinto il ballottaggio con Soldado, del Valencia, e con Adrian, dell’Atletico Madrid, che ha segnato ieri contro la Serbia.

Fabregas salta l’Italia – La Spagna, che ha vinto gli Europei nel 1964 e nel 2008, è inserita nel Gruppo C, con Italia, Irlanda e Croazia. Del Bosque, che il giorno del sorteggio disse: ‘vorrei giocare con tutti, ma non con l’Italia e il Portogallo’, sfiderà all’esordio Cesare Prandelli. Nel primo match non ci sarà Cesc Fabregas. L’ex Arsenal, paparazzato in questi giorni al mare, con la sua splendida fidanzata, si è infortunato al bicipite femorale destro. Fabregas resterà fermo per dieci giorni. A Euro 2012 ci sarà, ma contro gli azzurri non giocherà.

Portieri: Iker Casillas (Real Madrid), Pepe Reina (Liverpool), Victor Valdes (Barcellona);

Difensori: Alvaro Arbeloa (Real Madrid), Jordi Alba (Valencia), Raul Albiol (Real Madrid), Juanfran (Atletico Madrid), Javi Martinez (Athletic Bilbao), Gerard Piqué (Barcellona), Sergio Ramos (Real Madrid);

Centrocampisti: Sergi Busquets (Barcellona), Cesc Fabregas (Barcellona), Xabi Alonso (Real Madrid), Xavi (Barcellona), Andrès Iniesta (Barcellona), Santi Cazorla (Malaga);

Attaccanti: David Silva (Manchester City), Juan Mata (Chelsea), Jesus Navas (Siviglia), Fernando Torres (Chelsea), Fernando Llorente (Athletic Bilbao), Alvaro Negredo (Siviglia), Pedro (Barcellona).