Da anni Gonzalo Higuain è uno dei più grandi bomber del mondo, una garanzia assoluta. Non avendo nemmeno trentuno anni il ‘Pipita’ ha ancora davanti a sé tante stagioni e ha ampiamente la possibilità di vincere tanto e segnare tantissimo, come sempre. Ma c’è stato un momento, non tanto tempo fa, in cui ha pensato di lasciare il calcio. L’argentino in un’intervista ha svelato che quando la madre ha avuto un serio problema di salute ha pensato al ritiro, ma proprio la madre gli diede la forza per continuare:

La malattia di mia madre è stata una cosa terribile, fui vicino a lasciare il calcio. Ho proseguito perché me lo disse lei. Amo il calcio, ma lei veniva prima di tutto. Nel calcio come nella vita serve avere al fianco brave persone, perché quando smetti di essere un calciatore vieni ‘scartato’.

Si è tolto qualche sassolino dalla scarpa il numero 9 della Juventus che spesso è stato criticato in questa stagione e che nell’intervista rilasciata a ‘TNT Sports’ ha fatto anche il romantico:Di solito le critiche vengono rivolte ai migliori. Ti attaccano per il gol che non hai segnato, ma non per i 300 che hai fatto. I goal più belli mai segnati comunque sono mia figlia e mia moglie”.

Con la Juventus ha ottenuto il secondo ‘doblete’ consecutivo e ha arricchito ulteriormente la sua bacheca, ma la stagione di Higuain è lungi dall’essere finita. Perché il ‘Pipita’ volerà in Russia per disputare i Mondiali con l’Argentina. Per la terza volta l’attaccante disputerà i Mondiali con l’albiceleste, con cui ha vissuto giornate memorabili ma anche tremende delusioni: due finali perse in Coppa America e una ai Mondiali, e sulla coscienza qualche errore pesante ce l’ha: “La mia idea è quella di aiutare la Seleccion. Noi diamo sempre tutto per il nostro paese, lo difenderemo alla morte”.