Le prestazioni di Gonzalo Higuain, sono state messe a paragone con quelle del suo ex compagno di squadra al Real Madrid Karim Benzema. Il risultato? I numeri sono a favore del Pipita, che secondo la stampa spagnola non può che rappresentare un rimpianto per la squadra campione d'Europa. Il francese ha sicuramente caratteristiche diverse rispetto al bomber della Juventus, ma i pochi gol segnati in questa stagione hanno alimentato nuovamente i dubbi sulla possibilità di una permanenza alla corte di Zidane, che lo ha sempre difeso al contrario del pubblico del Bernabeu molto critico nei confronti del centravanti.

Higuain, rimpianto del Real. Il paragone tra il Pipita e Benzema

Il quotidiano spagnolo As, ha fatto un raffronto tra i numeri di Benzema e quelli di Higuain a partire dal 2013, anno della cessione dell'argentino al Napoli (ai tempi delle merengues Higuain aveva segnato 86 gol, uno in meno del francese ma con 20 partite in meno). Nelle stagioni tra Napoli e Juventus, il Pipita ha segnato 145 gol, 44 in più del francese che ha continuato a vestire la casacca del Real Madrid. Nella prima stagione da separati i due segnarono entrambi 24 reti, ma dopo la musica è cambiata in favore di Higuain. Quest'ultimo ha sempre vinto il confronto diretto nelle stagioni successivi: 30 a 22, 38 a 28, 32 a 9, e il parziale nell'annata in corso è perentorio 21 a 8.

Morata e Mariano, altri rimpianti Real

E proprio le marcature stagionali, appena 8 in 33 partite. Un bottino troppo magro per Benzema che pur avendo l'attenuante di qualche infortunio di troppo, ha deluso le aspettative dal punto di vista realizzativo. Basti pensare che ha fatto peggio anche di Morata, a quota 12 in 37 partite. Nella scorsa annata, l'ex Juventus che si giocava il posto con Benzema ha segnato una rete in più e con un minutaggio inferiore (20 reti contro 19, giocando 93′ contro 170′). E poi c'è anche il giovane Mariano che al Lione, ha collezionato 18 reti in stagione facendo ulteriormente storcere il muso ai tifosi merengues.

Perché Benzema segna così poco al Real Madrid

Con il passare delle stagioni, Benzema ha dovuto cambiare il suo raggio d'azione a causa della convivenza con Cristiano Ronaldo. Il centravanti francese infatti spesso e volentieri ha dovuto fare dei movimenti funzionali a CR7: una situazione che ha giovato il portoghese, ma che ha inciso sulla vena realizzativa dell'ex Lione costretto a giocare anche più lontano dalla porta. Solo così si può spiegare i tanti errori di Benzema in occasioni anche clamorose.