"Con ogni probabilità la stagione di Harry finisce qua". Le parole di Mauricio Pochettino smorzano ogni entusiasmo ai tifosi del Tottenham nonostante la vittoria nel derby di Champions contro il Manchester City. L'andata dei quarti di finale è uno spettacolo, a renderla straordinaria – al di là del successo – è lo stadio che si presenta come degno scenario di un match dal sapore antico nella modernità di una struttura che è lontana anni luce dalle ‘catapecchie' (è la figura che fanno al confronto) italiane. Peccato, che a rovinare il finale sul palcoscenico sia il grave infortunio capitato all'attaccante degli Spurs e della nazionale inglese.

Dobbiamo solo attendere gli sviluppi e sperare che non si tratti di un problema serio, con interessamento dei legamenti – ha aggiunto Pochettino -. Speriamo che possa recuperare presto, ma non sono molto ottimista. Se temo che possa perdere il resto della stagione? Purtroppo sì.

Le immagini del replay sono da brivido. mostrano come il piede sinistro del calciatore abbia una torsione eccessiva e lo costringano, per il trauma e per il dolore, ad abbandonare il campo saltellando sulla gamba destra. Ce la farà a recuperare per la gara di ritorno? Impossibile, considerate le condizioni dell'articolazione che appaiono abbastanza gravi come testimoniato dalle parole del manager degli Spurs.

Cosa si è fatto Kane? "Sembra un problema simile a quello che lo ha tenuto fuori per 40 giorni tra gennaio e febbraio", dice Pochettino e sospira perché allora il calciatore restò fermo per 40 giorni a causa della rottura dei legamenti sempre della caviglia.

La storia degli infortuni. Basta dare un'occhiata alla storia degli infortuni per capire quanto costituisca un punto debole: dal settembre 2016 a martedì sera è il quinto incidente simile e solo in 2 occasioni (2016/2017, 24 giorni – 2017/2918, 20 giorni) è riuscito a essere pronto in meno di un mese. Calendario alla mano, allo stato dei fatti, Kane salterebbe di sicuro tanto il ritorno di Coppa contro il Manchester e anche la semifinale in programma tra fine aprile (30) e inizio maggio (8).

La storia degli infortuni di Kane in carriera (fonte Transfermarkt)
in foto: La storia degli infortuni di Kane in carriera (fonte Transfermarkt)