Voci che si rincorrono in modo frenetico, quasi impazzito. Con l'idea di cedere partire Max Allegri da Torino (non più a Madrid dove si sta insediando Mourinho), è scattato il toto allenatore. E, ovviamente, l'idea più suggestiva è quella di avere il ‘Ronaldo della panchina' a disposizione, cioè Pep Guardiola. Tanto che per alcuni il catalano avrebbe già un pre accordo con i bianconeri a partire da giugno ma lo stesso ex Barcellona ha voluto smentire le dicerie: da Manchester non si muove a meno che non sia il club a congedarlo licenziandolo.

L'accordo e le indiscrezioni

Una ipotesi quasi impossibile con gli Skyblues che si stanno involando verso il secondo titolo consecutivo in Premier e si giocano le possibilità di continuare l'avventura in Champions League. Un momento più che positivo che Guardiola non ha alcuna intenzione di interrompere per approdare alla Juventus. Eppure c'è chi giura che sarà quella la sua meta: secondo alcune indiscrezioni, i campioni d'Italia avrebbero trovato l'intesa col tecnico del Manchester City per un contratto di 4 anni.

La smentita di Guardiola

Al momento non c'è ancora nulla di confermato, anche perché in casa Juventus ora si pensa solo all'Atletico Madrid e non al calciomercato. Ma a quanto pare l'idea di vedere Guardiola a Torino è qualcosa di più concreto di un sogno, tanto che le basi sarebbero state messe. E mentre dalla sede della Juve tutto tace, pensando all'Atletico Madrid a parlare è stato proprio Guardiola: "Anche se qualcuno mi viole, io non mi muovo da qui. E' la società che deve decidere di mandarmi via: solo se mi licenzio prendo in considerazione altre scelte"

L'ipotesi Zidane, il ‘traghettatore' vincente

Oltre a Guardiola, alla Juventus è stato accostato anche il nome di Zidane che per il dopo Allegri, in ordine di tempo, è la new entry. Una nuova ipotesi particolare perchè rappresenterebbe un ritorno più che gradito da parte di un campione che in bianconero ci ha giocato ma soprattutto che ha già dimostrato a Madrid di saperci fare in panchina: da ‘traghettatore' si è portato a casa due Champions League.