Antoine Griezmann è un grade appassionato degli sport americani e vorrebbe mutuare una tradizione a stelle e strisce e vorrebbe che lui e tutti i suoi compagni avessero un anello che simboleggiasse per sempre la vittoria del Mondiale di Russia 2018. L’attaccante dell’Atletico Madrid ha alimentato queste voci postando sul suo profilo Instagram il testo di una canzone di Drake che parla di ‘grandi anelli per grandi vittorie’ e a corredo ha postato l’immagine di un anello con al centro il logo della federcalcio francese.

Insomma parafrasando uno storico spot di qualche anno fa si potrebbe dire che serve un anello grande per celebrare grandi vittorie. Griezmann pare abbia lanciato l’idea tanto a cara agli sport americani, che celebra con un anello i vincitori del SuperBowl ma anche ai campioni del Nba. Il calciatore dell’Atletico Madrid ha lanciato questa idea, ma il giocatore non ha ancora ricevuto una risposta positiva da parte della federazione, che ha già premiato con un bel bonus tutti i calciatori e il tecnico Deschamps. Ma in Francia c’è chi pensa che Griezmann e compagni passano decidere di fare da sé.

L’anello sarebbe un regalo extra, che si unirebbe alla medaglia d’oro ricevuta a Mosca, per i calciatori transalpini che sembrano già pronti a scrivere ‘World Champions’ sull’anello con i colori della bandiera francese. Il costo dell’anello del Super Bowl preso come ispirazione dal ventisettenne attaccante, che quest’anno ha vinto l’Europa League e che ha realizzato quattro gol in questa edizione dei Mondiali, costa circa 5000 dollari, ma nel mercato dei collezionisti ne vale molto di più. La federazione statunitense di Football americano ne assegna 150 per ogni squadra vincitrice, che possono essere indossati solo da allenatori, giocatori, staff e dirigenti. E chissà che la Francia non porti la moda dell’anello anche in Europa.