Ormai i documentari legati al mondo del calcio stanno conquistando sempre più spazio sulle piattaforme di streaming e a questo proposito nella giornata di oggi Netflix ha rilasciato l’ultimo lavoro che è dedicato ad Antoine Griezmann, il noto attaccante francese dell’Atletico Madrid e uno dei top player della nazionale campione del mondo in carica. Per Le Petit Diable si tratta del secondo documentario dopo quello andato in onda quest’estate su Movistar+ che era intitolato "La decisiòn". Quello dello scorso anno era incentrato sulla scelta dell'attaccante francese di restare all’Atletico Madrid e di non trasferirsi al Barcellona mentre questa volta l’opera, intitolata "Griezmann: È nata una leggenda", si basa sulle vittorie ottenute dal numero 7 e pone un occhio di riguardo per la vittoria dei Mondiali del 2018 in Russia facendo dei collegamenti con la carriera di Antoine.

Il documentario su Griezmann è un rapido excursus su tutta la vita professionale, dal momento in cui ha iniziato a giocare a calcio fino ai suoi ultimi successi in Europa League e ai Mondiali e ci sono importanti dichiarazioni rilasciate del calciatore classe ’91, che proprio sui colchoneros ha detto: "Adoro l’Atleti, amo i miei compagni di squadra e amo il Cholo". Un vero e proprio attestato di stima per la sua squadra e il suo tecnico proprio nel momento in cui sono uscite le prime voci di mercato che riguardano una sua possibile partenza verso Barcellona la prossima estate.

La serie tv è stata resa disponibile al pubblico oggi, il giorno del compleanno di Griezmann, ed è stata diretta da Alex Dell, che a Le Figarò ha dichiarato: "Netflix ha trovato la storia di Antoine molto bella e voleva mostrarla al pubblico più numeroso possibile. Quando è stata fatta l'offerta la risposta è stata subito positiva. Netflix è un sesamo, una macchina da guerra". Tra coloro che sono stati chiamati a parlare di Antoine Griezmann ci sono Pogba, Godin, Deschamps, Hernandez e il padre del giocatore. Un film che può piacere agli amanti del genere.