L’ottava edizione del Gran Galà del Calcio AIC ha assegnato gli oscar della stagione 2017/2018. Nella scelta la squadra ideale della scorsa annata calcistica non ci sono stati grandi sorprese ed è stata schierata con un 4-3-1-2: Alisson in porta; Cancelo, Chiellini, Koulibaly e Alex Sandro in difesa; Nainggolan, Pjanic e Milinkovic-Savic a centrocampo e il tridente composto da Dybala; Icardi e Immobile.

Sono stati assegnati dei premi alla carriera a Francesco Totti e Andrea Pirlo, due campioni del mondo del 2006 e veri simboli del calcio italiano degli ultimi 15 anni. Sandro Tonali del Brescia è stato premiato come miglior giovane della Serie B e Alia Guagni della Fiorentina per il calcio femminile. Un momento toccante verso la fine della manifestazione quando è stato ricordato Davide Astori, capitano della Fiorentina scomparso lo scorso marzo.

Icardi migliore giocatore e miglior goal

L'Inter sorride perché il capitano Mauro Icardi ha portato a casa il premio di miglior giocatore in assoluto e quello per il top gol: si tratta della rete di tacco contro la Sampdoria del 18 marzo 2018 ma il centravanti argentino sul palco ha espresso il suo punto di vista: "Secondo me il goal più bello è quello fatto l'anno scorso contro il Milan". Sul podio Brignoli (Benevento) e Suso (Milan).

Allegri miglior allenatore

La Juventus ha conquistato molti premi ed è stata eletta come migliore squadra e Massimiliano Allegri ha conquistato il riconoscimento come miglior allenatore. Pavel Nedved, vicepresidente bianconero, sul palco per ritirare il premio ha dichiarato: "I giocatori e l'allenatore sono la parte trainante, sono orgoglioso di essere qui. Sta tornando la voglia di venire in Italia".

Rocchi il miglior arbitro

Tra gli arbitri a ricevere la statuetta con il simbolo dell'AIC è stato Gianluca Rocchi:

Siamo contenti di uno strumento come il Var, che ci sta dando un grande supporto nella stragrande maggioranza dei casi ma ci sono ampi margini di miglioramento. Anche ieri, nonostante abbia avuto delle situazioni non semplici, i giocatori hanno avuto un comportamento ottimo e questo va a loro vantaggio e dell'arbitro.