Tre in pagella. Lento, impacciato, fuori dal vivo dall'azione, non dà segnali di ripresa né di adattamento. Chi è il calciatore che ha ricevuto una bocciatura del genere? Gonzalo Higuain. E' forse il punto più basso della stagione travagliata dell'attaccante argentino che in meno di un anno si è trasformato da bomber a brutto anatroccolo dell'area di rigore. Una favola al contrario scritta in questi dieci mesi che lo hanno vista prima scaricato dalla Juventus (che doveva far posto a CR7) poi dal Milan (questione di feeling e di soldi a bilancio) e adesso – quasi – messo alla porta anche dal Chelsea. Tre non è il numero perfetto per il Pipita, stroncato dalla critica mai tenera nei suoi confronti (in particolare ESPN) e inchiodato dalle statistiche: 3 reti in 11 gare giocate nel complesso da quando è in Inghilterra. Poco, troppo poco rispetto alle attese. E la prestazione offerta contro il Cardiff ha solo peggiorato le cose.

Sarri gli ha dato fiducia e lo ha tenuto in campo per 77 minuti. Ha sperato che il suo pupillo, il bomber che a Napoli aveva stracciato ogni record (36 reti in una stagione), potesse aiutarlo a dare nuova linfa ai Blues ma il suo arrivo a Stamford Bridge è stato tutt'altro che felice. Ironia della sorte, l'inerzia della partita contro il Cardiff è cambiata proprio quando il tecnico ha deciso di sostituirlo. Pareggio e poi inzuccata finale di Loftus-Cheek che ha trovato il gol vittoria a tempo scaduto. Null'altro c'è da salvare. La domanda adesso è: ce la farà a riprendersi? Le parole dell'ex allenatore azzurro sono preoccupanti.

Ho parlato con Gonzalo e mi ha spiegato che in questo momento si trova difficoltà perché in Premier, rispetto alla Serie A, l'impatto fisico dei difensori è più forte – ha ammesso Sarri -. Anche gli arbitri sono molto diversi rispetto all’Italia. Avrebbe bisogno di un po' di tempo in più per ambientarsi ma noi adesso non ne abbiamo. Spero solo che lui riesca ad adattarsi in fretta e a calarsi nella nuova realtà meglio perché ci serve il miglior Higuain in questi mesi.