Portare Gonzalo Higuain in maglia giallorossa. E' l'obiettivo di calciomercato della Roma che nelle ultimissime notizie associa il nome del Pipita (una trattativa da imbastire) al portiere Pau Lopez (operazione conclusa con il Betis Siviglia). L'attaccante argentino è tornato alla Juventus dopo un anno vissuto pericolosamente tra Milan e Chelsea ma a Torino non è destinato a restare… hanno altri programmi e questa volta non gli basta che in panchina ci sia il suo mentore, Maurizio Sarri, ai tempi del record di gol stabilito con la maglia del Napoli. E' come se, svestita la casacca azzurra, per l'ex Real sia svanita quella magia che lo aveva consacrato bomber per eccellenza, spingendolo di nuovo sotto i riflettori del calcio internazionale.

Da star del gol, da cannoniere implacabile a convitato di pietra: situazione scomoda e che un calciatore delle sue qualità non merita ecco perché accettare il trasferimento nella Capitale potrebbe realmente aiutarlo a esplodere di nuovo. "Con noi potrebbe ripercorrere le orme di Omar Bastituta", ha ammesso in conferenza stampa il neo direttore sportivo, Petrachi. Prendere la punta sudamericana sarebbe un bel colpo e soprattutto colmerebbe la casella che, prima o poi, verrà lasciata vuota da Edin Dzeko diretto verso l'Inter.

Higuain dalla Juve alla Roma, 3 ipotesi di trattativa sul tavolo

Trattativa complessa ma non impossibile e per la quale serve avere pazienza, diplomazia e soprattutto grande capacità persuasiva nei confronti di Higuain e del suo entourage per erodere la posizione illustrata da Nicolas, fratello/agente del calciatore: "In Italia solo alla Juventus", ha ammesso forte di un contratto fino al 2021. E proprio la situazione contrattuale può rappresentare il punto di partenza, il perno sul quale fare leva per avviare la trattativa. Sono 3 le opzioni sul tavolo – come rilanciato dal Corriere dello Sport: nel primo caso serve la ‘collaborazione' dei bianconeri, la seconda contempla un sacrificio doloroso.

  • La prima ipotesi prevede la formula del prestito (9 milioni) con diritto di riscatto fissato a 27 milioni. In questo caso Higuain rinnoverebbe il contratto con la Juventus, spalmando lo stipendio attuale (7/7.5 milioni) su 4 anni e rientrando nei parametri di bilancio della Roma.
  • La seconda è quella del ‘sacrificio doloroso ma utile': ovvero l'inserimento nella trattativa di Nicolò Zaniolo come contropartita tecnica da implementare con un conguaglio economico a favore dei giallorossi.
  • Terza opzione, al momento più difficile: la Roma versa nelle casse della Juventus la somma di 36 milioni di euro, ovvero la cifra chiesta dai bianconeri.