L’Italia ai Mondiali in Russia non ci sarà, ma un tecnico italiano potrebbe esserci. Gianni De Biasi infatti sarebbe in lizza per la panchina dell’Australia, vacante dopo le dimissioni di Ante Postecoglou, che è riuscito a qualificarsi, ha avuto la meglio nel playoff dell’Honduras, ma ha deciso di lasciare per l’eccessivo stress. Nel giro di un paio di settimane la federazione sceglierà il nuovo tecnico. Tra i favoriti c’è proprio l’ex c.t. dell’Albania, in corsa anche con Grant e Bielsa, che al momento sembrano i suoi concorrenti principali.

Le dimissioni di Postecoglu.

Dopo l’addio di Postecoglu i media australiani si sono sbizzarriti e hanno fatto i nomi di tantissimi allenatori. Si è parlato di tecnici navigati come Sven Goran Eriksson, ex di Roma e Lazio che da c.t. ha partecipato a tre Mondiali (Inghilterra 2002, 2006; Costa d’Avorio 2010), ma è stato fatto anche il nome di Jurgen Klinsmann, c.t. della Germania nel 2006 e degli Stati Uniti nel 2014, e Campione del Mondo da giocatore a Italia ’90. Inoltre si è parlato tecnici di casa come Graham Arnold e Tony Popovic.

Il c.t. lo sceglie una commissione.

Ma in realtà nessuno di loro sembra veramente favorito. Certezze però non ce ne sono perché il C.t. della nazionale australiana verrà scelto da un comitato di esperti. La FFA ha stabilito che il nome del nuovo selezionatore verrà scelto da 9 esperti nazionali e internazionali. Tra essi ci saranno anche l’ex centrocampista di Parma e Palermo Mark Bresciano, Stan Lazaridis e Mark Schwarzer, portiere che ha militato per oltre un decennio in Premier League. Quattro componenti verranno scelti dal settore tecnico, poi verranno inseriti anche due esperti internazionali.

De Biasi, Bielsa e Grant i favoriti.

Altri nomi trapelano e l’esperienza internazionale sembra un requisito fondamentale. Così Gianni De Biasi che ha guidato con enorme profitto l’Albania entra pienamente nel novero dei candidati. Il Crotone lo ha cercato, ma per ora non si è concretizzato nulla e l’opportunità di partecipare a un Mondiale sarebbe da prendere al volo. I suoi rivali principali sembrano Marcelo Bielsa, argentino che guida il Lille, e Avram Grant, tecnico israeliano grande amico di Abramovich che ha portato il Chelsea in finale di Champions e ha allenato il Ghana.