Vittoria importantissima per il Parma in casa dell'Udinese, che mette nei guai la squadra di Nicola in vista degli scontri salvezza di domani. Grazie alle reti di Roberto Inglese e Gervinho i ducali fanno un altro grande salto in avanti in classifica e si portano a ridosso della zona Europa League: non è bastato il primo goal in maglia friulana di Stefano Okaka per evitare la sconfitta. Si tratta della quinta vittoria esterna per il Parma in questa stagione. Gara piacevole per ritmo e intensità messa in campo da entrambe le squadre. Ennesimo prodezza dell'attaccante ivoriano dei gialloblù che, dopo il coast to coast contro il Cagliari di qualche mese fa, si è esibito in una discesa libera velocissima in contropiede e ha regalato 3 punti davvero preziosi alla squadra di Roberto D'Aversa.

 

Inglese non sbaglia mai. Bene il VAR

La gara ha un buon ritmo fin da subito e dopo le potenziali occasioni di Okaka e Gervinho ecco il calcio di rigore assegnato ai ducali per fallo subito proprio dall'ivoriano che Mazzoleni è andato a rivedere al VAR e poi ha decretato, giustamente. Sul dischetto si è presentato Roberto Inglese che ha spiazzato Musso e ha portato in vantaggio la squadra di D'Aversa: è il primo penalty concesso al Parma nella stagione 2018/2019. È la sesta rete in campionato per l'ex attaccante del Chievo Verona, il cui cartellino è di proprietà del Napoli, che è andato in gol in 4 delle sue ultime cinque trasferte di Serie A (quattro reti).

L'Udinese ha provato a reagire ma la squadra gialloblù si è coperta bene nonostante le buon iniziativa che i ragazzi di Nicola hanno messo in campo con Okaka, De Paul, Fofana e Stryger Larsen ma Sepe non ha mai corso grandi pericoli. Il Parma ha provato a colpire un paio di volte in contropiede con il solito Gervinho ma, in generale, ha pensato più a mantenere le distanze corrette tra i reparti che a offendere.

Gervinho fa gioire il Parma. Gol all'esordio per Okaka

La ripresa ha visto i bianconeri friulani partire con molta veemenza e al 50′ è arrivato il pareggio di Stefano Okaka: l'attaccante dell'Udinese ha depositato in rete di testa dopo un'azione confusa portata avanti proprio dall'ex Roma e da Lasagna.

Il pareggio dell'Udinese è durato poco e, nonostante le grandi occasioni per Okaka e D'Alessandro, a trovare il punto del 2-1 è stato il Parma con il solito Gervinho, che ha trasformato un'azione difensiva e con un contropiede dei suoi ha trovato il goal del vantaggio. Una rete davvero straordinaria per l'ivoriano che ci ha abituato a queste grandi cavalcate ma ogni volta riesce sempre a sorprendere.

Nel finale l'Udinese ha provato a raggiungere il pareggio ma il palo ha negato la rete a De Paul e le speranze si sono man mano affievolite. L'Udinese può esultare per il traguardo delle 2000 reti in Serie A ma la situazione della squadra di Davide Nicola non è delle migliori: una vittoria nelle ultime cinque partite con due sconfitte e due pareggi che non sono proprio edificanti per il prosieguo verso una salvezza tranquilla.