La Germania guarda avanti e dà un taglio al passato. Il commissario tecnico Joachim Löw ha deciso di escludere dalla nazionale 3 senatori, ovvero Jerome Boateng, Mats Hummels, Thomas Müller. Una scelta sorprendente ma che nasce, a giudizio del selezionatore, dalla necessità di dare un segnale forte in vista dell'inizio di un nuovo ciclo per la nazionale reduce dal flop ai Mondiali di Russia.

Germania, Jerome Boateng, Mats Hummels, Thomas Müller

E' stato lo stesso Joachim Löw ad annunciare il tutto in un'intervista concessa alla Bild. Il commissario tecnico della nazionale di calcio della Germania ha dunque deciso di escludere Jerome Boateng, Mats Hummels, Thomas Müller per il futuro. E' stato lo stesso selezionatore a comunicare la decisione ai diretti interessati che militano tutti nel Bayern. Queste le parole del ct: "Era importante per me spiegare personalmente a giocatori e manager del Bayern i miei pensieri e piani oggi. Sono ancora giocatori di livello mondiale che sono in prima linea per il loro club e garanzia di successo. Sono grandi giocatori che hanno avuto un grande momento in nazionale. Hanno speso tantissimi anni in Germania e con la nazionale. Ringrazio Mats, Jerome e Thomas per i tanti anni straordinari e unici anni di successo passati assieme".

Perché Löw ha tagliato fuori i 3 senatori dalla Germania

Perché Joachim Löw ha deciso di tagliare i 3 campioni del mondo, escludendoli dal "nuovo corso" della Germania? Una scelta legata alla voglia di iniziare un nuovo ciclo in vista delle qualificazioni ai Campionati Europei del 2020, per quello che è un percorso di ringiovanimento: "In nazionale, tuttavia, è ora importante segnare il corso per il futuro. Vogliamo dare un nuovo volto alla squadra e sono convinto sia il passo giusto da fare. Nell'anno della qualificazione a Euro 2020, diamo un chiaro segnale di rinnovamento: la giovane nazionale avrà lo spazio di cui ha bisogno per svilupparsi a pieno. Bisogna prendersi ora la responsabilità".

La Germania riparte senza 3 campioni del mondo

Una scelta destinata a far discutere in Germania alla luce del peso specifico che i 3 calciatori in questione hanno avuto nella nazionale. Jerome Boateng (classe 1989) ha fatto il suo esordio in nazionale nell'ottobre 2009, Mats Hummels (classe 1988) nel 2010, e Thomas Mueller (classe 1989). Per anni sono stati loro la spina dorsale di una squadra capace di vincere i Mondiali nel 2014 e di rimanere sempre al top a livello internazionale. Qualcosa però si è rotto nella scorsa estate, con il flop ai Mondiali di Russia che ha rappresentato la fine di un ciclo. Ora spazio ad una nuova Germania, giovane e, nelle speranze di Löw, nuovamente vincente