Un’immagine del match (foto da Facebook)
in foto: Un’immagine del match (foto da Facebook)

In Germania è tempo di record: anche se il campionato è finito, c'è ancora chi gioca a calcio, ed ha intenzione di farlo a lungo. Si tratta di due squadre amatoriale tedesche che, da martedì sera, stanno giocando ininterrottamente a calcio: l'obiettivo è arrivare a quota 111 ore di fila, superando così il record precedente di 105 ore, fissato dagli scozzesi del The Craig Gowans Memorial Fund.

A provare ad entrare con questo nuovo record nel Guinness dei Primati, sono i tedeschi del FC Hamburger Berg ed il VFL Wallhalben, che da martedì sera hanno dato il calcio d'inizio a questo match pazzesco. La gara è iniziata alle 22.02, e dunque dovrà durare fino alle 13.02 di domenica: regole molto semplici, le due squadre hanno a disposizione solo 18 giocatori a testa ed in campo devono esserci un minimo di sette calciatori e mai più di undici. Niente male se si considera che i due club sono amatoriali e che, per dare il senso della misura, nella finalissima di Champions League di San Siro tra Real Madrid ed Atlético Madrid a molti sono venuti i crampi a pochi minuti dai supplementari. Vale a dire, dopo 120 minuti e quindi appena due ore di gioco. E si parla di altissimi professionisti.

Non è da poco dunque l'impresa delle due squadre che, oltre alla gloria, hanno anche una finalità benefica: il ricavato dell'incasso e soprattutto degli introiti pubblicitari ricavati dall'iniziativa, verranno donati ad un'associazione che aiuta i profughi. Ma in campo c'è spazio anche per un altro record: quello dell'arbitro. Dovrà provare a restare in campo per ventiquattro ore di fila: finora non c'è mai riuscito nessuno. Sul profilo Facebook del Wallhalben intanto arrivano aggiornamenti dal match, ad intervalli più o meno regolari: dopo 22 ore di gioco, il punteggio era sul 175-162 per il Wallhalben.