Il Genoa con uno stringato comunicato ha annunciato che l'ex Empoli Andreazzoli sarà il nuovo allenatore, prenderà il posto dell'ex c.t. Prandelli, che aveva ottenuto la salvezza a scapito proprio degli azzurri toscani:

Il Genoa Cfc comunica di aver raggiunto un accordo di durata biennale con il signor Aurelio Andreazzoli cui verrà affidata la guida tecnica della prima squadra dall’1 luglio 2019. La Società auspica per mister Andreazzoli un proficuo lavoro e un futuro ricco di reciproche soddisfazioni.

Andreazzoli sostituisce Prandelli

La panchina del Genoa nella gestione Preziosi è stata sempre molto calda. Negli ultimi anni si sono alternati tanti allenatori, nella stagione da poco conclusa hanno guidato i rossoblu prima Ballardini, esonerato nonostante un buon avvio, poi Juric, che era stato il primo a fermare la Juventus in campionato, e infine Prandelli, che con 38 punti è riuscito a salvarsi, nonostante nel girone di ritorno abbia perso il polacco Kryzsztof Piatek. Nonostante un contratto ancora in essere l'ex c.t. non è stato confermato.

Il calciomercato del Genoa

Non è stato facile prendere Andreazzoli, che aveva un contratto ancora valido con l'Empoli. Le parti, dopo un braccio di ferro, sono riuscite a trovare un accordo. Adesso l'ex vice di Spalletti dovrà costruire una squadra quasi tutta nuova. Cambierà molto il Genoa, società che in ogni sessione di mercato acquista e cede tanti elementi. Il primo colpo dovrebbe essere rappresentato dall'algerino Bennacer, che era stato un obiettivo di Juve, Roma e Milan. Sarà lui il ‘play' di Andreazzoli, che vorrebbe portare con sé anche il bomber Caputo, che però sembra essersi già promesso al Sassuolo. Il problema del gol c'è stato in tutto il girone di ritorno. E se non arriverà Ciccio Caputo, il Genoa dovrà acquistare un attaccante capace di realizzare almeno quindici reti. E' stato fatto anche il nome di Pinamonti, quest'anno al Frosinone. I rossoblu proveranno a riprendere in prestito dall'Inter il portiere Radu.