in foto: Il messaggio su Instagram smentito da Maxi Lopez

#QueLaSigaChupando (#ContinuaASucchiarlo) era l'hashtag a corredo della foto che ritraeva Maxi Lopez accanto a Messi, Mascherano e Iniesta alla vigilia della gara di Champions tra la Juventus e il Barcellona. Una stoccata, l'ennesima, che l'attaccante del Torino ed ex marito di Wanda Nara (oggi coniugata con Mauro Icardi) avrebbe rifilato alla punta dell'Inter, fatta fuori dalla nazionale albiceleste da una (presunta) congiura di spogliatoio. La verità – stando a quanto raccontato dal giocatore granata – è un'altra: l'immagine è vera ma il post apparso su Instagram non è opera sua (in seguito ne comparirà con una frase diversa, "eccomi assieme ai miei idoli"). Chi è stato allora? "Non ho mai scritto quelle parole – ha ammesso ai microfoni di Radio Red -. E' stato tutto organizzato dalla mia ex moglie".

La Maxi versione. Lopez racconta che qualche giorno prima della gara di Champions viene contattato da Wanda Nara. Il motivo? Il figlio, Valentino, desidera assistere alla partita dello JStadium

Mi informo e mi dicono che sarei potuto andare all'allenamento del Barcellona senza problemi. Un'ora prima dell'allenamento, però, Wanda mi dice di non poter portare mio figlio e quindi vado da solo. Quella foto scattata con Messi, Mascherano e Iniesta l'ho spedita via Whatsapp solo a Wanda per dimostrarle che ero stato davvero lì. Solo io e lei avevamo quella foto… e oltretutto non ho account del genere. Mi spiace davvero per quanto accaduto, è già capitato altre volte che una conversazione privata diventi di pubblico dominio. Tutto questo fa male ai miei figli e fa male anche a Messi e Mascherano. Loro non c'entrano con le malelingue che girano in Argentina".

La lunga conversazione con Maurito. Gli chiedono di Icardi, del suo rapporto (chiuso) e di cosa potrà mai accadere in futuro alla luce di quanto accaduto. Maxi Lopez non concede spunti da gossip e sceglie un profilo basso. Niente risposte polemiche. Niente che possa alimentare il botta e risposta social che ha scandito i mesi scorsi. "Un giorno credo che parleremo e avremo una lunga conversazione – ha aggiunto -. Cosa gli dirò? Non lo so, ma ora non ci penso".

Il post corretto senza insulti comparso in un secondo momentoin foto: Il post corretto senza insulti comparso in un secondo momento